I fondi di MFS con il Marchio Funds People


La MFS Investment Management, precedentemente nota come Massachusetts Financial Services, è stata fondata nel 1924 a Boston ed è una delle più antiche società di gestione patrimoniale del mondo, nonché pioniera del settore dei fondi d’investimento, con 413,2 miliardi di dollari di attività in gestione. La società americana presenta sette fondi nella lista del ranking Funds People, cinque Consistenti e due Blockbuster.

Consistenti

Tra i cinque prodotti con rating C troviamo due fondi bilanciati, due fixed income e un azionario. Il primo in termini di patrimonio totale (3,16 miliardi di dollari) è l’MFS Meridian Prudent Wealth Fund, un bilanciato aggressivo gestito da Barnaby Wiener, che ha come obiettivo l'incremento del capitale espresso in dollari Usa. Di norma il fondo concentra i propri investimenti in titoli azionari di emittenti con sede in Paesi con mercati sviluppati ed emergenti, tuttavia può investire senza alcun limite in strumenti di debito di emittenti societari e statali, in funzione del suo parere sul valore relativo di diversi tipi di titoli e/o altre condizioni di mercato. Generalmente il fondo concentra i propri investimenti azionari in società che ritiene sottovalutate rispetto al loro valore percepito; può inoltre investire in società di qualsiasi dimensione, strumenti di debito al di sotto della qualità d’investimento e una percentuale relativamente alta delle proprie attività in un numero ristretto di emittenti.

Il secondo Consistente per masse (2,94 miliardi di dollari) è l’MFS Meridian Global Total Return Fund. Il fondo è un bilanciato moderato gestito dal team composto da Steven Gorham, Jonathan Sage, Nevin Chitkara, Benjamin Stone, Pilar Gomez-Bravo, Pablo de la Mata, Richard Hawkins, Erik Weisman e Robert Persons. I gestori hanno come obiettivo primario d'investimento il rendimento totale espresso in dollari Usa, in particolare investono in un portafoglio caratterizzato da un mix di titoli azionari di tipo valore a larga capitalizzazione e di titoli di debito pubblico con qualità d'investimento di emittenti globali, con allocazioni storiche pari a circa il 60% in titoli azionari e il 40% in titoli di debito. Il fondo si diversifica molto sia a livello globale sia a livello settoriale con maggiore focus nella regione degli Stati Uniti (53,16%) e nel settore dei beni di consumo difensivi (19,08%).

L’MFS Meridian Global Concentrated Fund, invece, è un azionario internazionale large cap growth con masse totali pari a 961 milioni di dollari, e ha come obiettivo d’investimento l’incremento del capitale, espresso in dollari Usa. Gestito dal team di David Mannheim e Roger Morley, il fondo investe prevalentemente (vale a dire almeno il 70% del suo patrimonio netto) in titoli azionari e affini di emittenti situati nei Paesi del mondo intero (compresi i mercati emergenti); inoltre, deve sempre investire almeno il 50% del suo patrimonio netto in titoli azionari o affini che non sono obbligazioni convertibili, e cerca di aggiungere valore grazie alla ricerca fondamentale bottom-up svolta dagli esperti MFS onde selezionare titoli azionari che dovrebbero evidenziare una crescita più elevata degli utili a lungo termine. I gestori tendono a concentrarsi in titoli a larga capitalizzazione, focalizzandosi maggiormente nella regione degli Stati Uniti (60,27%) e nel settore della salute (22,95%).

Il primo dei due fixed income è l’MFS Meridian U.S. Total Return Bond Fund, gestito anch’esso da Persons con il supporto di Joshua Martson, ed è un obbligazionario diversificato con masse pari a circa 853 milioni di dollari. L’obiettivo d’investimento del fondo è finalizzato al rendimento totale, espresso in dollari Usa, e investe prevalentemente in un portafoglio diversificato che punta su titoli di debito Usa con qualità d’investimento. Esso è gestito da una squadra di analisti MFS responsabili della ricerca, che fa uso di una selezione bottom-up del credito e di un’allocazione delle attività tra categorie patrimoniali a reddito fisso, per costruire un portafoglio che rappresenta le loro migliori idee finalizzate a un rendimento totale.

Infine l’MFS Meridian U.S. Government Bond Fund rientra nella categoria degli obbligazionari governativi, con un patrimonio totale pari a 462 milioni di dollari, ed è gestito da Geoffrey Schechter. L’obiettivo d’investimento del fondo è un reddito corrente, in armonia con la salvaguardia del capitale, espresso in dollari Usa, e investe prevalentemente in un portafoglio di debiti del Tesoro Usa e di agenzie, e mira ad offrire agli investitori un portafoglio di prodotti a reddito fisso con un’elevata qualità creditizia. Il comparto cerca di aggiungere valore tramite una rotazione dei settori in vari titoli di Stato quali: buoni del Tesoro Usa poliennali, titoli emessi dalla Government National Mortgage Association (“Ginnie Maes”), dalla Federal Home Loan Mortgage Corporation (“Freddie Macs”), dalla Federal National Mortgage Association (“Fannie Maes”), dalla Student Loan Marketing Association (“Sallie Maes”) e da altre agenzie ed enti pubblici statunitensi.

Blockbuster

Nel ranking B troviamo invece due fondi azionari, dove il primo è l’MFS Meridian European Value Fund, un azionario europeo large cap blend con patrimonio globale pari a 6,29 miliardi di euro, anch’esso gestito da Stone e Pablo de la Mata, e ha come obiettivo d’investimento l’incremento del capitale, espresso in euro. Il fondo investe prevalentemente in un portafoglio di titoli azionari europei che sono ritenuti sottovalutati rispetto alla potenzialità di crescita degli utili, grazie alla ricerca fondamentale bottom-up svolta dagli analisti azionari MFS.

Infine l’MFS Meridian Global Equity è un azionario internazionale large cap growth, con un patrimonio totale pari a 5,16 miliardi di dollari. Anch’esso è gestito dai portfolio manager Mannheim e Morley, con il supporto di Sanjay Natarajan, Benjamin Kottler e Michael Cantara, e punta all’incremento del capitale, espresso in dollari Usa. Il comparto investe prevalentemente in un portafoglio di titoli azionari di emittenti globali, dove i gestori utilizzano una strategia detta di “crescita a prezzo ragionevole“ per selezionare titoli azionari a più larga capitalizzazione che, come percepito da MFS, hanno prospettive di crescita superiori alla media. Il fondo cerca di aggiungere valore tramite una selezione di titoli azionari bottom-up.

Professionisti
Società

Altre notizie correlate


Prossimi eventi