I fondi di Lombard Odier con il Marchio Funds People


Fondata nel 1987, Lombard Odier Investment Managers (LOIM) è la divisione di gestione patrimoniale indipendente del Gruppo Lombard Odier, dedicata a clienti istituzionali e retail. Lombard Odier, fondata nel 1796, è la più antica banca privata di Ginevra, nonchè una delle più grandi in Svizzera ed Europa; è da sempre stata interamente detenuta e finanziata dai propri partner, che sono responsabili della gestione quotidiana dell’attività, e gestisce un patrimonio totale pari a 156 miliardi di franchi svizzeri.

La società svizzera registra cinque fondi Consistenti Funds People, di cui tre azionari e due fixed income. Il più importante in termini patrimoniali (5,05 miliardi di euro) è il LO Funds – Convertible Bond, un obbligazionario convertibile globale gestito dal team composto da Nathalia Barazal, Jerome Hemard, Arnaud Gernath e Giuliano Mazzoni. È un portafoglio a gestione attiva con una strategia long-only incentrata sulle obbligazioni convertibili e attiva da dicembre 2002. Investe principalmente in obbligazioni convertibili globali con un profilo bilanciato. Mira a conseguire una performance asimmetrica nel medio-lungo termine approfittando delle fasi di ripresa dei mercati azionari e, beneficiando della protezione contro il rischio di ribasso, insita in una struttura del reddito fisso con una volatilità limitata rispetto alle azioni. L'approccio d'investimento è basato su un'approfondita analisi fondamentale e tecnica e unisce l'analisi economica top-down alla selezione dei titoli bottom-up.

Il LO Funds – Euro Credit Bond è un fixed income gestito attivamente da Kevin Corrigan e Jerome Collet, con un patrimonio totale pari a 107 milioni di euro. La sua strategia long-only incentrata sulle obbligazioni societarie è operativa da febbraio 2000. Investe principalmente in obbligazioni societarie investment grade denominate in euro e in covered bond, titoli di enti pubblici, emissioni sovranazionali, titoli di autorità locali e obbligazioni sovrane estere denominati in euro. Mira a sovraperformare il Barclays Euro Aggregate 500MM ex-Treasury Index nel lungo periodo. L’asset allocation core viene ottenuta replicando l’indice con la massima efficienza in termini di costi per un determinato livello di tracking error. Il team d’investimento dota l’asset allocation core di una copertura relative value utilizzando un mix di dati basati sull’analisi dei fondamentali, del valore relativo e di aspetti tecnici. Questo approccio può tradursi nell’attribuzione di ponderazioni superiori o inferiori a determinati settori, emittenti ed emissioni.

Il LO Funds – Europe High Conviction ha un patrimonio pari a 1,11 miliardi di euro ed è gestito attivamente da Cyril Marquaire e Peter Dionisio. Rientra nella famiglia degli azionari europei, la sua strategia long-only è incentrata sulle azioni di grandi società europee in grado di fornire una crescita e profitti sostenibili. Mira a sovraperformare l'MSCI Europe ND Index nel lungo periodo. Il processo d'investimento si concentra sulla selezione dei titoli attraverso una rigorosa ricerca, e ogni investimento deve rientrare in una delle tre categorie Lombard Odier denominate rispettivamente “corporate event opportunities”, societa’ “high quality” e societa’ “high growth”. Il portafoglio è composto da 30-40 società con un’enfasi sul segmento large cap; le posizioni sono equiponderate ove possibile. Ciò consente al fondo di destreggiarsi attraverso cicli economici e di mercato diversi.

Il LO Funds – Generation Global invece, è un azionario internazionale large cap growth con un patrimonio totale pari a 1,13 milioni di dollari. È un fondo a gestione attiva e la sua strategia long-only è incentrata principalmente in azioni globali e mira a sovraperformare l’MSCI World Index nel lungo periodo. Il suo approccio predilige gli investimenti a lungo termine e integra la ricerca sullo sviluppo sostenibile con un’analisi rigorosa dei fondamentali azionari. La selezione dei titoli segue un processo di ricerca proprietario di tipo bottom-up in tre fasi: la fase 1 abbina temi economici, ambientali, sociali e di governance ad ampie tendenze settoriali per individuare potenziali candidati d’investimento, la fase 2 ne valuta il prezzo e la fase 3 si focalizza su valutazione, qualità e grado di convinzione. Il portafoglio finale è composto da circa 30-60 titoli ad alta convinzione (per lo più mid e large cap), diversificati a livello geografico e settoriale.

Infine il LO Funds – Golden Age è un azionario internazionale (hedged), gestito attivamente dal team composto da Johan Utterman e Meret Gaugler. La sua strategia long-only è incentrata sulle azioni globali e investe in società che ottengono una quota significativa dei propri ricavi dal tema dell'invecchiamento della popolazione; è orientato ai mercati sviluppati e privilegia i comparti di sanità, beni di consumo e finanza. Mira a sovraperformare l'MSCI World ND Index nel lungo periodo. L’approccio d’investimento abbina un’analisi fondamentale bottom-up a un “overlay” top-down creando un portafoglio di convinzioni forti composto da circa 40-80 posizioni. Punta su titoli che dovrebbero battere il mercato più ampio su base sostenibile e investe solo in società con flussi di cassa positivi e prive di rischi binari significativi. Il suo patrimonio globale è pari a circa 556 milioni di euro.

Professionisti
Società

Altre notizie correlate


Prossimi eventi