Pilar Téllez

Pilar Téllez

Ruolo: Analista

Società: Allfunds Bank

Città: Alcobendas

Paese: Spagna


Notizie correlate

High yield europeo

Anche se l'high yield europeo è vittima della volatilità del mercato,molti gestori pensano che gli attuali spread elevati e i rendimenti offerti risultino abbastanza attraenti. Sostenuti dalle misure delle banche centrali e in assenza di alternative, sono positivi rispetto a quest'asset class. Tuttavia consigliano di essere molto selettivi, specialmente nei settori come l'energia e l'estrazione mineraria degli USA.

Investire nei corporate bond

Anche se, dal punto di vista della valutazione, non si tratta di un asset estremamente economico, i gestori intravedono la possibilità di ritorni positivi e un certo margine di riduzione dei differenziali. Sono i fondi di corporate bond. Con il debito sovrano che offre rendimenti minimi, la ricerca dello yield ha portato gli investitori a dirigersi verso questo tipo di asset, e ciò ha fatto sì che i fattori tecnici continuino ad essere favorevoli. Si tratta di scegliere le aziende giuste, con bilanci solidi e che si muovano bene nell’attuale contesto di recupero e crescita moderata.

Bond aggregati europei

In un panorama di tagli ai tassi d'interesse, i fondi di bond aggregati europei offrono un rendimento extra per la parte del portafoglio investita in obbligazioni corporate, normalmente di alta qualità.

Portafogli: obbligazioni corporate

L’investitore deve analizzare se il gestore del fondo selezionato è in grado di investire nel segmento high yield o se invece deve limitarsi alle emissioni di maggior qualità, investment grade. Questi prodotti danno l’accesso ad un mercato che presenta un volume complessivo di 6,7 miliardi di dollari. In questi fondi di obbligazioni corporate globali la gestione della duration è più residuale, e la maggior parte dei prodotti si muove entro una forbice ristretta rispetto all’indice. Per gli investitori che desiderino ridurre la propria esposizione agli attivi finanziari i prodotti globali sono più adatti di quelli orientati ai soli titoli europei