Tags: Consulenza | Stile |

Widiba: nuovi linguaggi e nuove interazioni


Widiba lancia un'iniziativa per risponde alle esigenze dei suoi clienti 24/24h at home attraverso un’esperienza semplice e intuitiva. La banca è pronta a offrire a propri utenti una tecnologia di nuova generazione, nuovi linguaggi e nuove interazioni. Sono tre i nuovi servizi pensati proprio per gestire le interazioni e le conversazioni con la banca:

  • Open Widiba - Aggregatore di conti: Nel rispetto della normativa PSD2, la nuova App include Io conto, il nuovo servizio di aggregatore di conti correnti che permette all’utente di visualizzare e integrare i conti di altre banche, attraverso delle API. Sul sito e sulla nuova App sarà possibile visualizzare i movimenti effettuati con qualsiasi strumento di pagamento in proprio possesso e avere sottomano tutta la propria situazione finanziaria, tenendo sotto controllo le proprie spese ed entrate migliorando la gestione quotidiana dei propri soldi e risparmi. A breve, inoltre, sarà introdotta anche la possibilità di effettuare bonifici addebitando uno qualsiasi dei propri conti collegati. Il tutto in massima sicurezza. L’aggregatore dei conti correnti è solo un primo passo nell’open banking. Importante, in questo contesto, l’educazione del cliente: per questo la banca ha avviato l’iniziativa Open Stories per divulgare, con un percorso educativo e un linguaggio semplice, cosa vuol dire open banking e il suo valore;
  • Nuova App - Un nuovo dialogo con la banca: Migliora l’esperienza mobile della nuova App che è stata ripensata nell’architettura, ricostruita su un design che punta a intercettare le reali esigenze dell'utente. Si tratta di un servizio sviluppato su un modello conversazionale, come una chat, che diventa la base del dialogo con la banca. Immediatezza, semplificazione e gesti fatti senza pensare, l’operatività replica un’esperienza quotidiana attraverso una grafica più moderna, fluida, intuitiva e pratica che migliora l’interazione dell’utente. Lemodalità Light e Dark permettono, inoltre, all’utente di visualizzare la loro interfaccia nei due modi, agevolando la vista spesso affaticata nelle ore serali e riducendo il consumo della batteria: prima App in Europa. Nella logica dell’ascolto e del coinvolgimento, Widiba ha ingaggiato un gruppo di clienti e consulenti finanziari che, per tre mesi, hanno testato l’app nella versione beta, restituendo feedback, valutati e implementati nella nuova applicazione.
  • “Ok, Google. Parla con Widiba" - Un'esperienza di connessione quotidiana: Sempre in prima linea ad accogliere le novità tecnologiche e a renderle disponibili per un’esperienza bancaria continuamente nuova e connessa ai bisogni del quotidiano, Widiba approda su un nuovo device, Google Home, consentendo di vivere la banca semplicemente parlando tra le mura di casa attraverso lo smart speaker. Da oggi, per consultare il saldo, i movimenti del conto corrente e delle carte prepagate e di credito, per caricare il cellulare e per conoscere tutte le promozioni in corso, sarà sufficiente schiarire la voce e pronunciare “Ok, Google. Parla con Widiba”. In pochi minuti basterà scaricare gratuitamente l’App Google Assistant sul proprio smartphone, seguire la procedura per collegare il proprio Account Widiba e parlare con la banca attraverso Google Home. “Nella situazione straordinaria che stiamo vivendo, il nostro modello di banca ci ha consentito di servire i nostri clienti in piena operatività e in maniera naturale su tutti i servizi: dal banking al credito, alla consulenza finanziaria, commenta Marco Marazia, Direttore Generale di Banca Widiba. Abbiamo osservato volumi di utilizzo in costante aumento da parte dei nostri clienti e dei tanti nuovi che in questa fase ci hanno scelto. Per essere pronti a dare il nostro contributo alla fase di ripresa al fianco dei nostri clienti, restituendo valore, immediatezza e semplicità, abbiamo puntato ancora sull’innovazione. Il nostro impegno di sempre oggi è valido più che mai”.
Società

Notizie correlate