Tags: Obbligazionario |

Come generare rendimenti con strategie trend-following


"Sono sempre stato affascinato dal trend following", confessa Van Luu, head of currency and fixed income strategy di Russell Investments. "Le persone smart di questo settore spesso si ritraggono come investitori value o contrarian, come Warren Buffet. Sembri più intelligente ad una cena quando dici che non stai seguendo il gregge, ma sappiamo anche che esiste un settore di grande successo basato proprio sul seguire le tendenze, come i fondi sistematici CTA (commodity trading advisor). Se le strategie trend following funzionano, -e credo che sia così-, dovremmo usarle", ha detto Luu nel suo intervento durante l'evento IFTA di Milano.

Secondo l'esperto per generare rendimenti utilizzando strategie trend-following su azionario, obbligazionario e asset class alternative "la condizione principale è quella di fare ricorso a strumenti liquidi, come i future o i forward sugli asset sottostanti perché nel momento in cui si manifesta un indicatore sul trend è necessario operare con rapidità e a costi contenuti. Anche altri strumenti liquidi, come gli ETF, possono servire allo scopo. Per esempio, possono essere negoziati diversi future su tutti i principali indici azionari e sul mercato delle obbligazioni governative sono disponibili future su diverse scadenze. Sulle valute, invece, abbiamo i cosiddetti foreign exchange forwards".

L’implementazione di una strategia trend-following prescinde dalla specifica asset class. Sono necessari indicatori sui trend e regole precise su come convertire queste indicazioni in posizioni lunghe e corte. "È importante diversificare su molti strumenti e prendere numerose posizioni piccole, in base al loro rischio. Più rischioso e più volatile è uno specifico strumento, più contenuta sarà la posizione. Gli asset alternativi sono più difficili da utilizzare nelle strategie trend-following perché spesso non esiste uno strumento liquido che rappresenti l’asset class", spiega Van Luu.

In che modo le valute possono generare rendimenti?

I rendimenti delle valute sono guidati dalle caratteristiche specifiche di ognuna, come i tassi di interesse, le valutazioni e le performance recenti. Per Van Luu una strategia molto comune che consiste nell’acquistare valute con tassi di interesse elevati e vendere quelle con tassi bassi è chiamata strategia carry. Le valute con tassi elevati generano ritorni maggiori nel lungo periodo rispetto a quelle con tassi bassi. Per esempio, le valute emergenti come il real brasiliano o il peso messicano hanno tassi maggiori rispetto al dollaro o all’euro. "Le nostre posizioni di lungo periodo sulle valute con tassi elevati mostrano una performance migliore rispetto a quelle con tassi inferiori. La gran parte della performance deriva dal capitalizzare il differenziale sui tassi". 

Un altro metodo consiste nel considerare la performance recente delle valute (il 'trend'). "Si tratta della strategia trend-following menzionata pocanzi. Consiste nell’acquistare una valuta che ha ottenuto buoni risultati nel passato recente, anticipando una conferma del trend. Questo metodo, ovviamente, non dà garanzie, ma ha dimostrato la capacità di generare rendimenti medi positivi"

Alcune volte, infine, le valute si scostano molto dal loro valore fondamentale ed è quindi probabile che ritornino su livelli normali, il fair value. Una modalità per determinare il fair value è quella di adottare la parità del potere di acquisto (PPA), confrontando i prezzi di un bene in Paesi diversi. "Se il tasso di cambio di mercato dell’euro è inferiore alla sua PPA rispetto al dollaro, un paniere di beni costa meno a Milano che a New York.

In questo caso, è opportuno acquistare euro e beneficiare della tendenza delle valute a tornare sul loro fair value. Acquistare valute sottovalutate e vendere quelle sopravvalutate è una strategia value che ha dimostrata la capacità di generare ritorni positivi", spiega il manager che aggiunge: "In Russell Investments abbiamo sviluppato una soluzione sistematica per beneficiare di questi tre approcci sulle valute (carry, trend e value), denominata 'Conscious Currency'.
 

Società

Notizie correlate

Cinque supertrend per investire a lungo termine

In periodi come questo, in cui gli investitori si chiedono come gestire al meglio le alte valutazioni di molte asset class, quasi automaticamente l’attenzione si sta rivolgendo verso investimenti tematici che possono trarre beneficio dalle tendenze a lungo termine. Ecco la proposta di Credit Suisse.