Tags:

UniCreditStartLab: Iscrizioni aperte per l’edizione 2018


Torna anche per il 2018 l’appuntamento con UniCredit Start Lab, l’iniziativa di UniCredit nata per sostenere i giovani imprenditori, l’innovazione e le nuove tecnologie: un programma di accelerazione articolato in molteplici azioni per dar forza alle nuove imprese, dall’attività di mentoring e di sviluppo del network all’assegnazione di premi in denaro, dal training manageriale a servizi bancari ad hoc. Il progetto si rivolge anche quest’anno a realtà ad alto contenuto tecnologico e innovativo, in particolare a startup costituite da non più di cinque anni, a PMI innovative e a persone fisiche che vorranno presentare la propria idea imprenditoriale e trasformarla in azienda nel breve termine. È possibile candidarsi, fino al 9 aprile 2018, al programma sul sito internet www.unicreditstartlab.eu accedendo alla sezione “Entra in Start Lab”.

Confermati i quattro ambiti di scouting del progetto:

• Innovative Made in Italy: categoria in cui si ricercheranno aziende ad alto potenziale in settori chiave dell’imprenditoria italiana come l’agrifood, la moda, il design, le nanotecnologie, la robotica, la meccanica e il turismo;

• Digital: rientreranno in questa classe le aziende e idee imprenditoriali relative a sistemi cloud, hardware, app mobile, internet of things, servizi e piattaforme B2B e fintech;

• Clean Tech: sarà l’ambito d’azione dei business plan inerenti soluzioni per l’efficienza energetica, le energie rinnovabili, la mobilità sostenibile e il trattamento dei rifiuti;

• Life Science: categoria all’interno della quale si individueranno i progetti più importanti in tema di biotecnologie e farmaceutica, medical device, digital health care e tecnologie assistive. Le aziende selezionate potranno beneficiare dei servizi messi a disposizione da UniCredit:

• Servizi di networking, anche in digitale attraverso una piattaforma dedicata a incontri all’insegna dell’open innovation con potenziali investitori e aziende corporate (anche clienti della banca) per partnership industriali, tecnologiche, commerciali e strategiche;

• Servizi di mentoring, con l’assegnazione di un gestore UniCredit dedicato sul territorio per esigenze bancarie e almeno 4 incontri durante l’anno con imprenditori e professionisti qualificati, partner di UniCredit, per confronti periodici su aspetti strategici e di crescita aziendale;

• Servizi di training manageriale, grazie alla quinta edizione della Startup Academy, che anche quest’anno sarà realizzata con il coinvolgimento di partner primari del mondo dell’imprenditoria italiana e internazionale e della comunicazione;

• Quattro grant in denaro da 10.000 euro per il progetto a più alto potenziale in ciascuna categoria;

• Utilizzo degli spazi del Business Center UniCredit di Milano come Working Area.

La quinta edizione di UniCredit Start Lab segue il successo dell’ultimo anno, durante il quale sono stati 797 i progetti candidati, di cui il 494 già costituiti in imprese e 303 nuove idee imprenditoriali. Tra tutti sono stati selezionati i migliori 40: il 47% dei business plan complessivamente presentati ha riguardato la categoria Digital, il 32% l’Innovative Made in Italy, il 13% il Life Science e l’8% il Clean Tech. Il 50% dei partecipanti alla scorsa edizione aveva un’età compresa tra i 24 e i 35 anni, con un 20% di concorrenti over 45. La Lombardia, con 160 candidature, è stata la regione più prolifica in termini di nuove idee imprenditoriali, seguita da Veneto e Campania, entrambe rappresentate da 93 business plan inviati per la partecipazione. In crescita – anche se ancora limitata nei numeri – la partecipazione femminile, che per la prima volta ha toccato il 20% dei progetti di startup presentati. 

Società

Notizie correlate