Una solida diga per accumulare opportunità sui mercati obbligazionari in euro


Contributo a cura di Luca Tobagi, CFA, Investment Strategist di Invesco Italia. Contenuto sponsorizzato.

I mercati obbligazionari euro sono diventati nel corso del tempo tra i più importanti a livello internazionale ma negli ultimi anni i rendimenti offerti hanno subito una drastica riduzione sulla scia dei tassi a zero e le politiche espansive della BCE. Di recente, a seguito della forte turbolenza che si è abbattuta sui mercati finanziari a marzo a causa della diffusione della pandemia da coronavirus, i prezzi delle obbligazioni in euro, sia quelli investment grade e sia, soprattutto, quelli high yield sono scesi in misura significativa.

Un importante movimento dei prezzi che ha però riportato in alto i rendimenti, che si muovono in direzione opposta ai prezzi, su livelli che non si vedevano da diversi anni. A questa nuova favorevole situazione si sta aggiungendo il supporto garantito dagli acquisti sul mercato di titoli corporate da parte della BCE per assicurare la tenuta del sistema finanziario ed economico della zona euro: la risultante complessiva è che i mercati obbligazionari euro sono tornati ad esercitare un certo appeal, in termini di rendimento e sicurezza, per gli investitori più prudenti e, più in generale, per tutti coloro che devono allestire portafogli efficienti e diversificati. 

Per cogliere le diverse opportunità sui mercati obbligazionari in euro è possibile ricorrere a Invesco Euro Bond Fund che combina opportunamente asset allocation, operazioni relative value e una rigorosa selezione titoli. Il fondo, in particolare, si propone di cogliere le differenti opportunità sui mercati obbligazionari in euro sfruttando l’integrazione della ricerca interna di Invesco sul credito e un’accurata valutazione macroeconomica dell’area euro. Quest’ultima consente di creare la base per le decisioni in materia di asset allocation, e permette alle strategie del fondo di focalizzarsi sulla direzionalità del mercato e sulla ricerca di valore relativo (relative value), ovvero del maggiore valore intrinseco di un titolo rispetto alla tendenza media del mercato obbligazionario euro. Ad integrare e ottimizzare tali allocazioni di portafoglio contribuisce in modo importante la rigorosa selezione dei titoli che i gestori del fondo praticano avvalendosi del team di ricerca globale della casa d’investimento.

A proposito di team di gestione, Lyndon Man, con 19 anni di esperienza e dal 2001 in Invesco,  e Luke Greenwood, con 26 anni di esperienza di cui venti in Invesco, mirano all’alfa (extra rendimento rispetto alla media di mercato) strategico. Nel farlo, prestano notevole attenzione all’asset allocation, forti del fatto che la gestione del rischio, condotta sulla piattaforma globale Invesco Fixed Income (IFI), è integrata nell’intero processo decisionale d’investimento. Conducendo una continua valutazione dei rischi, i gestori di portafoglio mirano a garantire che la strategia sia posizionata in maniera ottimale e appropriata in rapporto alle loro prospettive e alle view della piattaforma IFI.

Un meticoloso processo che garantisce che la strategia del fondo possa offrire crescita del capitale a lungo termine in combinazione con reddito. Un duplice obiettivo perseguito investendo principalmente in un portafoglio diversificato di titoli di debito denominati in euro, emessi in tutto il mondo da società, governi, organismi sovranazionali, autorità locali ed enti pubblici nazionali. Sebbene gli investimenti in portafoglio tendano a concentrarsi su obbligazioni societarie e sovrane di alta qualità denominate in euro, non si esclude la possibilità di costituire posizioni in selezionate emissioni societarie e sovrane high yield, asset cartolarizzati e mercati emergenti.

La combinazione della presenza di un team di pluriennale esperienza sui mercati finanziari, di un approccio rigoroso basato sulla selezione dei titoli con le migliori prospettive di crescita nel medio periodo e di una flessibilità di gestione hanno permesso al fondo di generare performance competitive che si collocano nel primo quartile del proprio peer group (settore Obbligazionari Diversificati EUR di Morningstar) da inizio anno e sui 3 e sui 5 anni.

Scopri di più su Invesco Euro Bond Fund

Professionisti
Società

Notizie correlate

Anterior 1 2 Siguiente