Una gestione senza pregiudizi e scommesse macro


Investire in Europa oggi è diventato molto complicato, l’incertezza geopolitica ed economica ha ridotto le opportunità sul mercato azionario europeo, in cui occorre una maggiore attenzione nel selezionare i titoli in grado di creare davvero valore. Per Pascal Riégis, co-head of Fundamental Equities di ODDO BHF AM e gestore di ODDO BHF Avenir Europe Fund, con doppio rating Preferito dagli Analisti e Consistente Funds People un puro approccio bottom up senza pregiudizi di stile o scommesse macroeconomiche, basato su un’approfondita analisi fondamentale, può ancora offrire ottimi risultati.

ODDO BHF Avenir Europe Fund è un fondo azionario europeo mid-cap high conviction, con un portafoglio di circa 40-50 azioni delle società leader di domani. “Per raggiungere questo obiettivo, il nostro processo di investimento è incentrato sulla ricerca di creatori di valore su tutto il ciclo economico: crescita autofinanziata, redditività preservata e autofinanziamento anche in periodi di recessione. Siamo anche alla ricerca di aziende con una portata internazionale, diversificate nella loro esposizione geografica e situate nei Paesi membri dell'OCSE”, spiega il gestore. Inoltre la strategia incorpora rigorosi criteri ESG nel processo di investimento, sulla base del modello di analisi proprietaria di ODDO BHF AM, vale a dire esclusioni settoriali, integrazione ESG nel processo di costruzione del portafoglio e dialogo e impegno con le aziende investite.

Il fatto che il fondo sia focalizzato sul segmento mid-cap è solo il risultato dell’approccio di investimento. “La nostra attenzione è centrata sull'analisi fondamentale e cerchiamo prima di tutto di identificare le aziende europee più promettenti, di conseguenza succede spesso, secondo le nostre valutazioni, che le migliori opportunità siano nel mercato mid cap. Non abbiamo una visione specifica su quale segmento di mercato outperformerà o meno”, commenta Riégis. “Ciò nonostante nel mercato mid-cap si possono trovare aziende in crescita che non hanno ancora raggiunto il loro plateau di crescita, pur avendo stabilito modelli di business e una forte governance”, aggiunge. ODDO BHF AM mira ad accompagnare l'espansione delle aziende più promettenti fino a vederle diventare campioni globali.

Posizionamento del portafoglio

Al 31 agosto 2019 il fondo era investito principalmente in industriali (35,6%) sanità (25,6%) e tecnologia (10,2%), tendeva invece a sottopesare i finanziari (0,9%). Queste percentuali sono state relativamente stabili nel corso degli anni, in quanto vi è una sottoponderazione strutturale dei settori non creatori di valore e/o delle imprese puramente nazionali, rispetto a una sovraponderazione su settori con numerose opportunità di investimento interessanti.

Per quanto riguarda l'industria, ad esempio, il settore aeronautico è particolarmente promettente, in particolare sul fronte dei produttori di componenti per motori, che presentano modelli di business attraenti in virtù delle forti barriere all'ingresso e della buona visibilità nella topline.

 

 

Professionisti
Società

Notizie correlate