Una certificazione ESG per private banker e consulenti finanziari


In Italia il settore degli investimenti sostenibili e responsabili è in forte aumento con un crescente interesse della clientela private per i prodotti SRI: i criteri di sostenibilità, responsabilità sociale e inclusività stanno diventando, da un lato, rilevanti per il risparmiatore nella scelta del proprio consulente di fiducia e, dall’altro, si configurano come un fattore competitivo determinante per l’industria.  

Il tema dell’informazione su questo tipo di investimenti risulta essere centrale, sia per ammissione degli investitori finali che dei distributori (banche e reti). Dallo studio che AIPB effettua ogni anno su un campione di 650 clienti private su diverse tematiche, è emerso che circa metà dei rispondenti, il 48%, giudica positivamente gli investimenti sostenibili e responsabili, riconoscendone gli effetti positivi per le future generazioni. Vi è inoltre un convincimento diffuso e consistente tra gli imprenditori intervistati (75%) che l’attenzione alla sostenibilità crei valore nel tempo per tutti gli attori legati all’impresa. 

In relazione agli investimenti socialmente responsabili, i clienti private, attribuiscono maggiore importanza al tema della Governance (47,8%) rispetto ai temi Ambientali (27,2%) e a quelli Sociali (25%). I clienti Private mostrano quindi un interesse crescente per gli investimenti sostenibili e responsabili, allo stesso tempo avvertono l’esigenza di essere guidati. Il 38% di questi ultimi dichiara che si rivolgerebbe a un private banker per avere un supporto in tema di prodotti SRI. Le scarse informazioni sugli investimenti sostenibili e responsabili e sugli impatti potenziali che la diffusione degli stessi potrebbe produrre sulla qualità della vita e sulle performance di portafoglio, rappresentano attualmente un ostacolo importante alla diffusione dei prodotti ESG.

Anche la conoscenza della terminologia può contribuire a disorientare e rendere difficile le scelte dei clienti private, se non addirittura portare alla rinuncia. Se i termini italiani quali sostenibilità, responsabilità sociale e inclusività sono conosciuti ai più e principalmente a coloro che investono importi rilevanti, meno note sono le parole ESG (Environmental, Social & Governance), Impact Investing, SRI (Sustainable and Responsible Investment), SROI (Ritorno Sociale, CSR (Corporate Social Responsibility), SDGs (Sustainable Development Goals), etc. 

“La clientela, i private banker e i consulenti finanziari necessitano di formazione sugli investimenti sostenibili e responsabili. In Italia il settore degli investimenti sostenibili e responsabili (SRI) è in forte aumento, con un crescente interesse della clientela private per questi prodotti", osserva Antonella Massari, segretario generale dell’AIPB.

Una certificazione ESG per Private Banker e Consulenti Finanziari 

Per rispondere a tutte queste esigenze, AIPB ha annunciato l’avvio di un percorso formativo per la certificazione delle competenze ESG (Environmental, social and governance) ideato e organizzato dalla stessa Associazione. Il programma si sviluppa in 5 giornate in aula, articolate in due moduli di rispettivamente due giornate di aula e tre giornate di aula.

Al termine del percorso i partecipanti hanno a disposizione due settimane da impiegare nella preparazione individuale al termine della quale saranno invitati a svolgere una prova di verifica pervista per l’ottenimento della certificazione. La prova consiste in un questionario composto da 60 domande a risposta multipla, pesate in maniera diversa rispetto all’importanza della tematica, da svolgere online sulla piattaforma e-learning AIPB

Professionisti
Società

Notizie correlate

Anterior 1 2 Siguiente