Tags: Business |

Un unico brand globale per Invesco


Invesco ha confermato la propria transizione verso un unico brand a livello globale – Invesco – che rappresenterà la società in tutti i mercati in cui è impegnata. “Invesco è un brand riconosciuto nei molti mercati in cui opera", ha detto Marty Flanagan, president and CEO della società. "Il passaggio verso un unico brand ci permetterà di promuovere più efficacemente l’ampia gamma di competenze di cui disponiamo e contribuirà a migliorare l’esperienza dei nostri clienti nei diversi mercati in cui siamo presenti”.

La transizione verso un unico brand non comporta alcun cambiamento nelle filosofie o processi di investimento. Tuttavia, essa implica la scomparsa di brand delle controllate, quali PowerShares, Perpetual e Trimark. “Nonostante l’attuale processo di trasferimento a un unico brand, ci impegniamo a preservare le consolidate e distintive prospettive di investimento che ci caratterizzano, oltre che i processi e gli approcci dei nostri team di investimento che operano a livello globale" continua Flanagan. "Nel caso di PowerShares, continueremo a far leva sulla sua reputazione in qualità di pioniere innovativo in ETF factor e smart beta. Per quanto riguarda Perpetual, preserveremo la sua reputazione nel fornire una filosofia e un approccio distintivi nella gestione degli investimenti, fattore che da anni aiuta i nostri clienti a raggiungere i propri obiettivi di investimento”.

Transazione entro il 2018

Ad oggi nulla cambierà. Ciascun brand delle controllate di Invesco implementerà la transizione con i tempi che più si adattano al proprio business. Tuttavia, la maggior parte dei processi sarà completata entro il 2018. “Sebbene stiamo per abbandonare il nome Perpetual, intendiamo conservare la forte eredità associata a questo brand" ha dichiarato Andrew Schlossberg, senior managing director and head of EMEA di Invesco. "La notizia non comporta alcun cambiamento nella filosofia dei processi o nel team di investimento del brand basato a Henley. Il team di investimento di Perpetual continuerà a gestire capitali per conto dei propri clienti e a prendere decisioni con le stesse modalità di sempre”.

Per Dan Draper, global head of ETFs di Invesco "attraverso l’acquisizione di Source già avvenuta e quella pianificata di Guggenheim Investment, Invesco ha dimostrato un forte impegno nell’espansione della nostra offerta altamente diversificata di ETF. Miriamo a fornire soluzioni ad hoc per supportare i clienti nel raggiungimento dei propri obiettivi di investimento. È per questo che avvieremo la transizione verso il brand Invesco, con effetto anche sulla nostra ampia gamma di prodotti attivi, passivi e alternativi. Ciò da cui non ci discosteremo è la nostra identità di pionieri nell’ambito di ETF factor e smart beta, settori in cui abbiamo dimostrato di essere leader e in cui rimaniamo impegnati, in vista di un ulteriore rafforzamento della nostra posizione. Inoltre, continueremo a fornire ai nostri clienti capacità innovative che vadano incontro ai loro bisogni”.

“Quando i nostri clienti scelgono di investire su di noi, lo fanno perché sono consapevoli della nostra disciplina di investimento" ha invece detto Rob Mikalachki, CIO di Trimark. "Siamo orgogliosi della storia di Trimark e onoreremo questa storia attraverso il nostro consolidato approccio di investimento con il nome di Invesco".

Società

Notizie correlate

Anterior 1 2 Siguiente