Un nuovo ufficio a Miami per Allfunds


Prosegue il processo di espansione internazionale di Allfunds con l’apertura di un nuovo ufficio a Miami. Con questa operazione la piattaforma di distribuzione di fondi di parti terze, leader nel wealthtech globale, rafforza la propria presenza negli Stati Uniti. Si tratta del quindicesimo ufficio locale per Allfunds e del primo in Nord America, in un anno il 2020 di intenso sviluppo la società che ha aperto quattro nuove sedi: Hong Kong, Parigi, Varsavia e ora Miami.

Il nuovo ufficio sarà diretto da Laura Gonzalez e funzionerà da hub per le attività offshore negli USA, per poi divenire nei piani della società un avamposto per l’espansione nel mercato statunitense. Laura Gonzalez è entrata in Allfunds nel 2011 e ha maturato un’ampia conoscenza del mercato offshore statunitense dopo aver lavorato per diversi anni nel mercato Latam. Attualmente ricopre il ruolo di global head of Wealth Management e prima ancora è stata Head of Iberia and Americas, occupandosi sia della direzione strategica sia del modello di espansione dell'azienda in tutta la regione. Gonzalez ha anche guidato con successo l'apertura della branch brasiliana di Allfunds.

A margine della nuova apertura il CEO di Allfunds Juan Alcaraz ha commentato “Continuiamo a portare avanti i nostri piani di espansione. L'apertura di questo ufficio è un passo molto importante per la società in quanto si tratta del primo ufficio che apriamo negli Stati Uniti. Questo traguardo rafforza il nostro posizionamento di piattaforma wealthtech leader a livello mondiale e di distribuzione di fondi oltre a consolidare il nostro impegno sul mercato nordamericano”.

Laura Gonzalez, global head of Wealth Management ha aggiunto “Siamo molto entusiasti di essere entrati sul mercato americano e siamo convinti che il potenziale sia immenso.  Allfunds è l'unica piattaforma wealthtech multi-currency per fondi non tradizionali che offre soluzioni front-to-back al mercato. Con il nostro arrivo negli USA, puntiamo a offrire i migliori servizi alle banche private e agli operatori istituzionali che cercano di incrementare l’efficienza, ridurre i rischi e differenziarsi dalla concorrenza quando investono in fondi internazionali.”

Professionisti
Società

Notizie correlate

Anterior 1 2 3 Siguiente