UBS, risparmiatori ottimisti ma faticano ad aumentare gli investimenti


Un'indagine svolta a livello globale, che dal 19 dicembre2019 al 12 gennaio 2020 ha coinvolto oltre 4.800 investitori "High Net Worth" in 19 mercati. Le evidenze risultanti dall'UBS Investor Sentiment mostrano in primis come il 67% degli intervistati affermi di essere ottimista riguardo all'economia della propria regione, un dato superiore al 61% della precedente indagine trimestrale. Il 60% esprime, inoltre, ottimismo in merito all'economia globale, in aumento dal 53%.

Differenze geografiche e aspettative di rendimento

Stati Uniti e Asia sono le regioni in cui si è registrato il più ampio miglioramento per quanto riguarda le previsioni sull'andamento dell'economia. A influire l'allentamento delle tensioni sulla guerra commerciale tra Stati Uniti e Cina. "Il 68% degli intervistati statunitensi è ottimista riguardo all'economia della propria regione, a fronte del 55% nella precedente ricerca", si legge nella nota a commento dei risultati della ricerca emessa dalla società svizzera. "Il 64% esprime fiducia per il mercato azionario locale, rispetto al 50% di tre mesi fa. In Asia si è registrato il secondo miglioramento più significativo; gli intervistati di questa regione sono nel complesso i più positivi, con oltre il 70% che si dichiara ottimista in merito sia alla propria economia che al mercato azionario locale", proseguono gli esperti di UBS Global Wealth Management.

Entrando più nello specifico del tema investimenti, dopo la solida performance del 2019, i risparmiatori nutrono in media elevate aspettative per il 2020. Il 94% si attende performance positive e il 44% anticipa rendimenti a due cifre. Attese che seguono un anno in cui soltanto il 5% degli intervistati ha subito perdite e il 53% ha ottenuto rendimenti a due cifre. "Pressoché tutti gli investitori", commenta Paula Polito, vicepresidente di divisione presso UBS Global Wealth Management, hanno ottenuto rendimenti dei portafogli positivi nel 2019, con attese per il 2020 costantemente elevate". "L'ottimismo che circonda l'economia e il mercato azionario continua a crescere, ma gli eventi geopolitici potrebbero smorzarlo in qualsiasi momento", aggiunge.

Italia: liquidità in aumento e scarsa propensione a investire di più

Anche la visione degli investitori HNW europei è in miglioramento sia per quanto riguarda l'economia regionale che l'andamento dei mercati. Relativamente all'Italia è però possibile notare alcune differenze. Sebbene le aspettative di rendimento sugli investimenti essere siano positive per ben il 93% dei partecipanti all'indagine è rilevata in aumento la quota destinata alla liquidità.

UBS, Aspettative

UBS, Liquidità

Tale dato riflette quelle che sono indicate come principali preoccupazioni sul futuro dell'economia e che riguardano proprio il Paese di residenza. Situazione politica, debito pubblico e possibile aumento della pressione fiscale sono i pensieri su cui si concentra la clietela di fascia alta italiana. Ne deriva una scarsa propensione ad aumentare la quota di investimento. Nonostante una visione positiva circa i rendimenti attesi, solo il 44% del campione intende infatti esporsi oltre l'attuale quota.

UBS, Investimento

Professionisti
Società

Notizie correlate

Anterior 1 2 Siguiente