Tre grafici che spiegano perché investire nell’oro potrebbe ancora convenire


Da sempre i metalli preziosi, in particolare l’oro, rappresentano un bene rifugio durante le fasi di turbolenza dei mercati, o possono essere usati come cuscinetto di protezione in caso di scenari di forte incertezza. È proprio quello che è successo quest’anno, gli investitori sono tornati ad acquistare oro e metalli preziosi, da un lato per far fronte all’instabilità dei listini, dall’altro perché in cerca di asset alternativi; e lo hanno fatto soprattutto tramite ETF. I numeri sono molto eloquenti, secondo i dati di Morningstar Direct, sebbene da inizio anno a livello globale si siano registrati flussi negativi YTD di 228 milioni di euro dai fondi della categoria precious metals sector equity, gli ETF sulle commodities precious metals hanno comunque raccolto da inizio anno quasi 12 miliardi in tutto il mondo. Questo trend è destinato a proseguire? WisdomTree ha individuato due scenari possibili per il 2020 che comportano differenti previsioni del prezzo dell’oro, entrambe al rialzo.

WisdomTree il prossimo anno si attende 1-2 tagli dei tassi di interesse da parte della Fed e il possibile proseguimento della politica monetaria accomodante; un’inflazione statunitense di 1,8%, tassi nominali a 10 anni di 1,65% e un valore del Dollar Index Spot (DXY) di 97. La differenza nei due scenari probabili individuati sta nelle stime sulle posizioni speculative. Di base si prevedono posizioni long su future pari a 120.000 dollari, ma nel caso di particolari shock di mercato, quali per esempio un inasprimento della trade war o una recessione, si può arrivare anche a 350.000. Nel primo caso il prezzo dell’oro per oncia salirà a 1550 dollari, mentre nel secondo potrà arrivare anche a 1820 per oncia.

Captura_de_pantalla_2019-11-20_a_las_19

Fonte: WisdomTree.

Inoltre ci sono altri due importanti aspetti da monitorare prima di investire sull’oro. I tassi di interesse negativi implicano una riduzione del costo di opportunità per gli investitori di questo metallo prezioso, pertanto se permangono questi livelli, si potrebbe beneficiare di ulteriori rialzi. “L'oro offre una grande riserva di valore ad un costo opportunità molto basso, data l'attuale quantità di titoli di Stato con tassi negativi. In caso di shock, riteniamo che l'oro potrebbe essere un investimento rifugio relativamente sicuro in un contesto di volatilità”, commenta Christopher Gannatti, capo della Ricerca di WisdomTree Europe.

Captura_de_pantalla_2019-11-20_a_las_19

Fonte: WisdomTree.

Infine a partire dal 2018, si è rilevato un massiccio acquisto di oro da parte di molte banche centrali, soprattutto dei Paesi emergenti, tra cui il principale buyer è rappresentato dalla Russia, ma anche la Germania ha dato il suo contributo a tale incremento. Se questi fenomeni proseguiranno, daranno ancora una spinta al prezzo per oncia. Date queste premesse potrà ancora aver un senso inserire questa asset class in portafoglio anche nel 2020 con finalità di protezione non solo dai rischi geopolitici, ma anche in caso di semplice correzione.

Captura_de_pantalla_2019-11-20_a_las_19

Fonte: WisdomTree.

Professionisti
Società

Notizie correlate

Anterior 1 2 Siguiente