Tags: Business | Europa |

Le SGR italiane guardano all'Europa


Storicamente le società di gestione italiane hanno concentrato la strategia di distribuzione dei propri fondi sul territorio nazionale. Tuttavia sono numerose quelle che hanno intrapreso la strada verso nuovi mercati in Europa. Lo schema è semplice: clienti retail ed istituzionali tramite reti bancarie e consulenti finanziari in Italia e clientela istituzionale e wholesale tramite partnership con distributori locali all’estero. “La nostra strategia di distribuzione dei fondi si è evoluta nel tempo”, dicono da Ersel AM SGR. “Alla nostra base clienti, storicamente incentrata sulle masse di private banking afferenti il gruppo, stiamo affiancando la clientela istituzionale. Sui mercati internazionali ci stiamo affacciando con alcune produzioni distintive facendo leva sulla nostra presenza sulla piazza di Londra”.

Eurizon Capital SGR distribuisce i propri prodotti sia attraverso reti di distribuzione, di Intesa Sanpaolo e di collocatori terzi, sia consulenti finanziari. “A livello internazionale adottiamo strategie differenti a seconda delle opportunità che individuiamo nelle differenti aree e nel rispetto della cultura locale. In alcuni Paesi siamo presenti con centri di gestione, come in Lussemburgo, UK e Asia. In altri, come Francia e Germania, attraverso delle branch locali per essere vicini alla clientela dell’area rispondendo in modo mirato alle specifiche esigenze. In altri Paesi ancora abbiamo sviluppato delle partnership con distributori locali, come in Spagna e nei Nordics”.

Il forte appeal della Spagna

Il mercato iberico sta riscuotendo un grande successo tra le società di gestione Italiane. Sono molte infatti quelle che vedono un grosso potenziale nel trend in atto da qualche anno che vede il passaggio di capitali dai depositi in banca verso i fondi di investimento. Hedge Invest SGR, Kairos, Anima, Eurizon, Finlabo sono solo alcune delle società che hanno deciso di aumentare la propria visibilità Oltralpe all’interno di una più ampia strategia per consolidare ed espandere la propria presenza internazionale con un focus particolare sull’Europa continentale che negli ultimi anni ha dimostrato essere un mercato a elevato potenziale di sviluppo. Ultima in ordine di tempo a sbarcare in Spagna è stata Euromobiliare AM SGR che ha di recente firmato un accordo con Selinca per la distribuzione di alcuni fondi. “In ambito istituzionale, anche se storicamente siamo stati concentrati sull’Italia, negli ultimi anni abbiamo allargato l’orizzonte ad alcuni Paesi europei (Germania e Spagna in particolare), con alcuni fondi flagship che hanno trovato l’interesse degli investitori”, spiegano da Anima SGR.

Società

Notizie correlate

Eurizon Capital rafforza la propria presenza in Spagna

Nel portare il brand oltre i confini la SGR al momento sta seguendo strade differenti in base alle diverse realtà: dall’apertura di branch commerciali, come in Germania e Francia, al consolidamento di  relazioni con partner locali, come nel caso di Spagna e Sud-America, all’avvio di nuove collaborazioni come nei paesi Nordici.

Anterior 1 2 Siguiente