Settembre in calo per il risparmio gestito italiano


Settembre in calo per l'industria del risparmio gestito in Italia. Lo rivela la mappa mensile di Assogestioni secondo cui la raccolta netta si attesta a 1,9 miliardi (+59 mld da inizio anno). La raccolta delle gestioni collettive è pari a 1 miliardo, mentre le gestioni di portafoglio totalizzano 873 milioni di euro. Il saldo provvisorio del terzo trimestre si chiude con flussi in entrata per circa 9,7 mld di euro. Gli asset complessivamente gestiti dall’industria salgono a 2.272 miliardi di euro e mettono a segno un nuovo massimo storico.

Captura_de_pantalla_2019-10-24_a_las_11

Nel dettaglio, i fondi aperti totalizzano afflussi netti per 808 milioni e masse totali per 1.042 miliardi, in crescita dai 1.036 miliardi di agosto. A settembre i risparmiatori hanno orientato le proprie preferenze sui prodotti obbligazionari (+1,1 miliardi), sui bilanciati (+724 milioni) e sugli azionari (+478 milioni). 

Società

Notizie correlate

Anterior 1 2 Siguiente