Risparmio gestito, dicembre sottotono ma nel 2017 l’industria spicca il volo


All’appello mancano ancora i dati definitivi del 4° trimestre 2017 ma la mappa mensile di dicembre pubblicata da Assogestioni basta a rendere l’idea di un anno decisamente positivo per l’industria italiana del risparmio gestito. Il 2017 si chiude, infatti, con una raccolta netta provvisoria di 98 miliardi di euro e un patrimonio gestito che tocca quota 2.086 miliardi (oltre 140 miliardi in più rispetto al dato di fine 2016).

Il 2017 sarà soprattutto ricordato per il grande salto dei fondi aperti che in 12 mesi  hanno portato a casa 76 miliardi di euro, più del doppio rispetto ai 34 miliardi totalizzati nel 2016. Nell’anno, gli afflussi hanno interessato principalmente i prodotti obbligazionari (+29,5mld), i flessibili (+21,9mld), i bilanciati (+17,7mld) e gli azionari (+8,2mld). Le masse investite nelle gestioni collettive ammontano a 1.064 miliardi di euro, pari al 51% del patrimonio gestito complessivo mentre le gestioni di portafoglio rappresentano il restante 49% degli AUM con 1.021 miliardi.

I dati di dicembre

La mappa mensile evidenzia una raccolta netta totale di 2,3 miliardi (in calo rispetto ai 7,8 di novembre), complici i deflussi che hanno interessato le gestioni di portafoglio (-3,3 mld). Le gestioni collettive, invece, portano a casa 5,6 miliardi, di cui 5,4 miliardi in fondi aperti, grazie alla spinta dei fondi obbligazionari (+2,8mld), dei flessibili (+2mld) e dei bilanciati (+1mld).

A salire sul podio delle entità italiane che raccolgono di più a dicembre sono il Gruppo Intesa Sanpaolo (+1,4 mld), Amundi (+1 mld) e il Gruppo Mediolanum (+300 mln). Perdono quota Arca (-1 mld), il Gruppo Generali (-445 mln) e il Gruppo Banca Intermobiliare (-372).

Le SGR italiane che salgono e che scendono a dicembre del 2017 (in mln di euro)

Società di gestione  Pat. gestito Fondi aperti Raccolta netta
GRUPPO INTESA SANPAOLO 320.042    1.360 
EURIZON CAPITAL 249.466  141.498  1.013 
FIDEURAM  70.576  41.795  347 
AMUNDI 181.989  114.504  1.026 
GRUPPO MEDIOLANUM 47.583  46.805  300 
GRUPPO AZIMUT 35.175  27.644  224 
KAIROS PARTNERS  10.198  8.277  190 
CREDITO EMILIANO  21.885  8.584  94 
ERSEL  4.481  3.815  73 
BANCA FINNAT EURAMERICA  677  281  31 
       
ARCA  31.640  27.893  -1.046 
GRUPPO GENERALI 416.752  74.970  -445 
GRUPPO BANCA INTERMOBILIARE 2.795  1.527  -372 
ANIMA HOLDING  83.006  71.434  -319 
GRUPPO UBI BANCA  55.240  30.921  -173 
GRUPPO BANCO BPM 14.009    -148 
GRUPPO MONTEPASCHI  6.260    -91 
GRUPPO BANCA SELLA  7.146  1.732  -74 
POSTE ITALIANE  82.415  2.354  -35 
GRUPPO MEDIOBANCA 9.523  1.371  -23 

Fonte: Assogestioni, dati al netto dei fondi di gruppo. Elaborazione propria.

Tra i gruppi stranieri, invece, troviamo JPMorgan AM (+739 mln), M&G Investments (+399 mln) e Morgan Stanley (+337 mln). Segno negativo per Franklin Templeton Investments (-169 mln), Lyxor (-85 mln) e UBS AM (-33 mln).

Le 10 SGR straniere che salgono e che scendono a dicembre del 2017 (in mln di euro)

Società di gestione  Pat. gestito Fondi aperti Raccolta netta
JPMORGAN ASSET MANAGEMENT 33.880  33.880  739 
M&G INVESTMENTS 19.480  19.480  399 
MORGAN STANLEY  18.715  18.715  337 
GRUPPO DEUTSCHE BANK 24.140  19.992  76 
GRUPPO BNP PARIBAS  34.143  18.986  72 
STATE STREET GLOBAL ADVISORS  10.181  3.505  62 
AXA IM 39.757  8.211  49 
INVESCO* 27.091  27.091  43 
       
FRANKLIN TEMPLETON INVESTMENTS  17.159  17.036  -169 
LYXOR 11.998  11.998  -85 
UBS AM 9.306  8.872  -33 

Fonte: Assogestioni, dati al netto dei fondi di gruppo. Elaborazione propria. *Raccolta netta parziale.  

Società

Notizie correlate

Anterior 1 2 3 Siguiente