Quando la flessibilità è Consistente


La diversificazione è da sempre uno degli elementi chiave su cui basare i propri investimenti. Una buona difesa da implementare quando diventa difficile intuire in che direzione si muoveranno i mercati, infatti, consiste nel diversificare il portafoglio su strumenti che di fatto danno al gestore una maggiore libertà di movimento. Partendo da questo presupposto è quindi naturale pensare ai prodotti bilanciati come soluzione ottimale per tale ‘esigenza’. Come si evince dal nome stesso, il bilanciamento tra la maggior costanza dei rendimenti obbligazionari e la più alta volatilità dei mercati azionari, volto a incrementare il valore del patrimonio di ogni singolo prodotto, si sposa a tutto tondo con il concetto di diversificazione, che non si limita solo all’allocation settoriale, geografica o valutaria, ma si estende alle singole asset class disponibili nell’universo di investimento.

PERFORMANCE % DEI FONDI BILANCIATI FLESSIBILI CONSISTENTI FUNDS PEOPLE A UN ANNO E ANNUALIZZATE A TRE E CINQUE ANNI
Dati Morningstar Direct al 31 ottobre 2017.

NOME DEL FONDO Patrimonio (in mil. euro) Data di lancio Rend. % a 1 anno (in euro) Rend. %  annualizzato 3 anni  (in euro) Rend. %  annualizzato 5 anni  (in euro)
Gestielle Absolute Return 883 10/4/86 7,25 3,1 4,8
Esperia Fds SICAV Duemme Total Ret 81 23/3/10 2,01 2,52 -
BCC Crescita Bilanciato 391 1/12/97 7,04 5,08 6,57
BlackRock ISF Market Advtg Strat 657 25/2/13 5,21 4,68 -
Eurizon Azioni Strategia Flss 6.234 4/10/11 7,19 5,93 7,8
EIS Flexible Beta 3 102 26/4/13 -0,35 3,24 5,81
Franklin Glbl Mlt-Asst Inc 360 2/11/11 2,26 3,94 -
M&G Dynamic Allocation Euro 5.907 2/11/11 14,89 6,98 7,25
MS INVF Global Bal Rsk Contr 3.996 2/11/11 4,16 3,8 5,3
DNCA Invest Evolutif 424 21/6/07 11,66 5,53 8,84
Oddo Proactif Europe 995 10/9/04 5,12 5,22 6,05
Raiffeisen-Nachhaltigkeit-Mix VT 444 26/5/99 3,92 5,22 6,03
R Valor 1.631 3/10/12 16,81 11 14,13
Sycomore Partners 1.665 5/3/08 5,85 6,87 8,76

 

Secondo Andrea Ghidoni, direttore generale e amministratore delegato di UBI Pramerica SGR, “le soluzioni multi-asset si adattano bene all’andamento dei mercati di quest’ultimo periodo, caratterizzato da bassi tassi di interesse e da una sempre maggiore complessità nella ricerca di rendimento”. Così come UBI Pramerica SGR, diverse sono le società che hanno deciso di ampliare ulteriormente la propria gamma di prodotti, scelta legata alla volontà di offrire soluzioni il più possibile personalizzate, costruendo strumenti in grado di rispondere alle esigenze di investitori con diversi bisogni e profili di rischio.

EST_IT_16_01

Addentrandoci nel mondo dei bilanciati, un’importanza rilevante è rivestita dai fondi flessibili, prodotti che, nella categoria dei multi-asset disponibili alla vendita in Italia, hanno fatto registrare i migliori rendimenti dell’anno grazie a un’asset allocation dinamica, dove la ripartizione tra componente azionaria e obbligazionaria viene modificata in modo tattico dai rispettivi team di gestione. Essendo privi di vincoli, infatti, e disponendo di un’ampia delega, i fund manager di questi portafogli sono liberi di modificare la propria asset allocation in base alle fasi di mercato, decidendo di investire in azioni dallo 0% al 100% del portafoglio in modo discrezionale. È tuttavia importante sottolineare come, all’interno della categoria, vi siano fondi piuttosto eterogenei per livello di rischio.

A detta di Massimo Mazzini, responsabile marketing e sviluppo commerciale di Eurizon Capital SGR, i prodotti dell’asset manager italiano che godono al momento di maggior successo sono proprio i multi-asset con approccio flessibile, ma con un profilo di rischio medio alto. Secondo l’esperto, il tema dei bilanciati flessibili, perciò, rimane “la soluzione ottimale per affrontare i prossimi scenari di mercato, con un bilancio 2017 piuttosto magro per i mercati dei titoli governativi”. Nei prossimi mesi, gli occhi degli investitori saranno, infatti, puntati sulle manovre delle Banche centrali nonché sul ritorno in agenda della riforma fiscale americana, motivo per cui il posizionamento di Eurizon Capital è favorevole alle azioni, in primis sui mercati europei, giapponesi ed emergenti. Nel mondo obbligazionario, per Mazzini, restano interessanti i bond emergenti e high yield mentre sono sottopesati in titoli governativi come quelli americani o tedeschi.

La dinamicità dei fondi

Guardando ai fondi bilanciati flessibili con rating Consistente Funds People si nota infatti come nei 14 portafogli l’area geografica che registra maggiore esposizione è proprio quella europea, mentre si riscontra maggiore diversificazione a livello settoriale, con quello ciclico (13,93% di esposizione settoriale media dei 14 fondi Consistenti), industriale (12,18%) e finanziario (11,27%) che si propongono come segmenti di mercato con maggiori investimenti. 

Per quanto riguarda le performance dei portafogli in analisi, queste sono tutte pressoché positive. A primeggiare è il fondo R Valor dell’asset manager
Rothschild, l’unico a ottenere rendimenti a un anno, annualizzati a tre e cinque anni, superiori al 10%, rispettivamente del 16,81%, 11% e 14,13%, seppur con la maggiore volatilità registrata, rispettivamente intorno al 7%, 14% e 12%, a uno, tre e cinque anni. Notevoli sono anche le performance dell’M&G Dynamic Allocation Euro, fondo con doppio rating AC Funds People (Preferito dagli Analisti-Consistente) della casa M&G Investments, che ha fatto registrare un rendimento a un anno pari al 14,89%; del 6,98% e del 7,25% sono invece le performance annualizzate a tre e cinque anni. Il terzo e ultimo prodotto a sovraperformare il 10% a un anno è il DNCA Invest Evolutif, fondo con doppio rating Blockbuster-Consistente Funds People della francese DNCA Finance, con l’11,66%. Questa strategia risulta anche la seconda in termini di performance annualizzata a cinque anni con l’8,84%. 

Seppur con strategie molto divergenti tra loro, tutti i fondi Consistenti di questa categoria hanno avuto un comportamento più che positivo nel corso degli ultimi cinque anni presi in analisi. Mediamente, i portafogli includono titoli di società large cap nella componente azionaria e titoli di debito con sensibilità ai tassi e qualità del credito medio basse nella componente obbligazionaria. Strategie, queste, che in particolari condizioni di mercato cambiano le proprie scelte di investimento in base a parametri soggettivi del gestore o della casa. 

EST_IT_16_03

È il caso del Gestielle Absolute Return, ad esempio, altro fondo con doppio rating Blockbuster-Consistente Funds People, che in determinate situazioni di mercato potrebbe investire anche totalmente in strumenti obbligazionari a breve termine o in liquidità, o addirittura in una sola delle asset class. Oppure l’Esperia Funds SICAV Duemme Total Return che implementa, come anticipa il nome, una strategia total return che assicura l’esposizione ad azioni, obbligazioni e strumenti del mercato monetario mediante l’utilizzo di portafogli diversificati a media/bassa volatilità. Prodotti che fanno della dinamicità il loro punto di forza e che, a guardare i risultati degli ultimi anni rispetto ai mercati, hanno tutti i numeri dalla loro parte. 

Files allegati

Notizie correlate