Portafogli: obbligazioni corporate


La categoria di fondi di obbligazioni corporate globali è costituita da un numero ridotto di prodotti (meno di 14). Mentre la maggior parte vanta una certa flessibilità per investire sul segmento high yield, alcuni possono investire solamente in titoli investment grade. Molti di questi fondi offrono classi con copertura valutaria, ma è importante comunque considerare se il gestore può gestire attivamente la valuta oppure semplicemente limitarsi a non coprirla. L’esposizione a valute diverse dalla valuta base dell’indice non significa normalmente un’elevata percentuale di rischio. Si tratta piuttosto di investire in corporate bond senza correre altri rischi che aggiungono volatilità al fondo.

Sul fronte settoriale, optare per un fondo globale anziché per uno europeo riduce l’esposizione agli attivi finanziari e, sebbene questi titoli abbiano un peso importante (41,6%), non arrivano alla metà dell’indice come accade in Europa. Queste differenze settoriali tra regioni riflettono il modo in cui le società ottengono finanziamenti sulle due sponde dell’Atlantico. Negli Stati Uniti, la maggioranza delle imprese ricorre al mercato dei capitali per raccogliere denaro, mentre in Europa si rivolge alle banche. 

Sul fronte della qualità del credito, il Barclays Capital Global Aggregate Corporate è un indice puro investment grade. Un’eventuale esposizione al segmento high yield si considera fuori indice e aggiunge volatilità. La maggior parte dei fondi di corporate bond globali può realizzare investimenti tattici fuori indice, ad esempio nel debito sovrano o in titoli di minor qualità. Nel concreto, è importante sapere non solamente quale libertà ha il fondo di investire nel segmento high yield, ma anche cosa faccia nella pratica. La correlazione tra il mercato delle obbligazioni corporate investment grade e quello high yield dal 2001 è del 51%, il che indica il livello di diversificazione offerto da una esposizione o non esposizione ai titoli high yield. Con rispetto alle strategie su questa asset class, Matteo Astolfi, direttore di M&G in Italia, ci da un contributo molto concreto, " Per quanto riguarda le obbligazioni, non abbiamo visto flussi in tempi recenti in ragione del fatto che siamo negativi da tempo sugli emergenti e ne sconsigliamo gli investimenti. Per quanto riguarda l’azionario, non abbiamo visto movimenti rilevanti in particolare in ragione del fatto che gli investitori sono consapevoli della prospettiva a lungo termine di questi investimenti e che i momenti di volatilità cui stiamo assistendo sono giustificati".

La gestione della duration è più residuale in quanto la maggior parte dei fondi si muove entro una forbice più ridotta rispetto all’indice.In ogni caso, la duration media di questo universo è inferiore a 6 anni. 

Il mercato delle obbligazioni corporate globali raggiunge un valore di circa 6,7 miliardi di dollari. I due indici di riferimento più utilizzati in questa categoria sono il Barclays Capital Global Credit Index e il Barclays Capital Global Aggregate Corporate Index.

 

FONDI

MARCHIO FUNDS PEOPLE

AMUNDI FUNDS BOND GLOBAL CORPORATE

SFP_BC

JPM GLOBAL CORPORATE BOND

SFP_BC

PARVEST BOND WORLD CORPORATE

 

BGF GLOBAL CORPORATE BOND

 

GS GLOBAL CREDIT PORTFOLIO

 

INVESCO GLOBAL INV.  GRADE CORPORATE BOND

 

 

DISTRIBUZIONE PER PAESI
Portafoglio medio totale di ogni trimestre e prime posizioni di ogni singolo fondo in ottobre, in percentuale.
Fondi selezionati da Allfunds Bank. Fonte: Allfunds Bank.

Paese

30/04/13

31/07/13

31/10/13

USA

51,30

53,19

54,38

Gran Bretagna

10,71

10,64

10,06

Francia

9,21

9,68

9,76

Italia

2,31

3,08

5,36

Paesi bassi

5,74

5,09

5,08

Spagna

3,66

3,24

4,62

Germania

2,28

1,56

2,41

Svizzera

1,04

1,46

1,54

Svezia

2,02

1,62

1,39

Canada

1,19

1,63

1,32

Isole Cayman

1,36

1,33

1,30

Irlanda

1,52

0,99

1,20

Messico

0,26

0,66

0,92

Lussemburgo

2,34

1,99

0,89

Portogallo

0,87

0,59

0,70

Jersey

0,43

0,47

0,64

Australia

0,63

0,81

0,62

Norvegia

0,36

0,48

0,46

Belgio

0,65

0,36

0,45

slovenia

0,47

0,46

0,43

India

0,46

0,37

0,39

Austria

0,05

0,05

0,39

Russia

0,31

0,47

0,28

Danimarca

0,52

0,23

0,25

Emirati arabi 

0,17

0,18

0,19

Bermudas

0,37

0,21

0,18

Brasile

0,47

0,17

0,18

Finlandia

0,00

0,06

0,13

giappone

0,16

0,13

0,11

korea

0,50

0,34

0,11

altri

-1,38

-1,57

-5,75

 

DISTRIBUzione PeR qualità creditizia
Portafoglio medio totale per ogni trimestre e le prime posizioni di ogni fondo individuale a dicembre in percentuale. Fondi selezionati da Allfunds Bank. Fonte: Allfunds Bank.

qualità creditizia

30/04/13

31/07/13

31/10/13

AAA

3,47

2,29

1,33

AA

4,08

2,91

0,28

A

21,70

19,69

17,90

BBB

29,30

31,20

38,47

BB

3,68

2,85

3,84

B

0,82

0,49

0,79

CCC

0,12

0,02

0,12

 

DISTRIBUZIONE PER SETTORI
Portafoglio medio totale di ogni trimestre e prime posizioni di ogni singolo fondo in ottobre, in percentuale.
Fondi selezionati da Allfunds Bank. Fonte: Allfunds Bank.

Settore

30/04/13

31/07/13

31/10/13

FINANZIARI

36,64

37,97

39,99

SERVIZI PUBBLICI

6,80

8,44

8,91

TELEcOMUNICAZIONI

4,49

4,69

4,78

ENERGIA

3,42

3,20

3,34

IT

0,27

0,60

0,64

CONSUMI NON CICLICI

4,42

3,26

3,86

INDUSTRIA

13,27

12,08

11,10

MATERIALI

1,27

0,79

0,93

SANITÀ

1,50

0,99

0,62

CONSUMI CICLICI

3,45

4,12

2,77

ALTRI

24,46

23,87

23,07