PIMCO GIS Income Fund: rendimento, senza mettere a rischio il capitale


Una delle alternative di investimento per chi è disposto a sopportare una maggiore volatilità è quella di aumentare l'esposizione al credito. Secondo i gestori di PIMCO GIS Income è possibile continuare a generare rendimenti stabili rispetto agli asset tradizionali pur aumentando il rischio complessivo di portafoglio. La ricetta di PIMCO è diversificazione multisettoriale, flessibilità e gestione attiva.

La filosofia del fondo è basata sulla generazione di income senza mettere indebitamente a rischio il capitale. “Il management team si concentra sul mantenimento della diversificazione nei settori obbligazionari piuttosto che sul ricorso a fonti di rendimento più limitate”, spiegano i gestori. Il portafoglio cerca di mantenere un buon equilibrio tra asset di alta qualità che tendono a realizzare buone performance in scenari economici difficili e asset con rendimenti più elevati che offrono ricavi interessanti e potenziali plusvalenze quando il contesto di mercato è favorevole.

Questo fondo di PIMCO è uno dei pochi prodotti in commercio in Italia che vanta il marchio FundsPeople 2020 con il triplo rating Preferito dagli Analisti, Blockbuster e Consistente. Guidata da Dan Ivascyn, chief investment officer del Gruppo PIMCO, Alfred Murata e Josh Anderson, la strategia sfrutta la capacità analitica e l'esperienza di PIMCO nel reddito fisso.

Aggiornamento del portafoglio

Il portafoglio ha iniziato l'anno con la più bassa esposizione al credito dal 2016 in un contesto di valutazioni elevate. Da marzo il rischio di credito è stato progressivamente aumentato di pari passo con il miglioramento delle valutazioni, il sostegno fornito dalle iniziative delle Banche centrali e il graduale miglioramento dei fattori tecnici. Sul fronte della duration, l'esposizione è stata lievemente aumentata negli ultimi mesi, con una particolare predilezione per gli Stati Uniti. Tuttavia, i livelli straordinariamente ridotti dei rendimenti in tutto il mondo, consigliano una duration più prudente.

"Il mondo ha appena superato una delle recessioni più importanti della storia a causa della diffusione del Covid-19 e della chiusura obbligatoria di gran parte dell'economia mondiale", ricorda Ivascyn. Anche se il gestore si aspetta un rimbalzo della crescita globale nella seconda metà dell'anno sulla scia della graduale riapertura delle economie, ritiene comunque che la ripresa economica sarà graduale e il livello del PIL rimarrà per molto tempo al di sotto del massimo precedente. 

“Le società e i mercati dovranno affrontare diverse sfide, ma gli incentivi introdotti da Banche centrali e governi sono d’aiuto e contribuiranno a ridurre il rischio sistemico. Negli ultimi mesi si è registrato un forte rialzo, ma in futuro ci aspettiamo di assistere a una maggiore differenziazione, con asset di qualità superiore e con fondamentali più forti che continueranno a realizzare buone performance rispetto agli asset più sensibili al ciclo economico", spiega. 

Di recente PIMCO GIS Income ha colto l'occasione per aumentare l’esposizione a opportunità a livelli interessanti indipendenti dal ciclo economico. In generale, il portafoglio mantiene un focus su qualità, liquidità e diversificazione.

Professionisti
Società

Notizie correlate

Cambiamenti sempre più dirompenti

Lo shock del Covid-19 ha potenziato tendenze di cambiamento dirompente preesistenti, ma non mancheranno le opportunità d’investimento. Contributo a cura di Dan Ivascyn, Group Chief Investment Officer, Joachim Fels, managing director e global economic advisor e Andrew Balls, Chief Investment Officer per Global Fixed Income di PIMCO. Contenuto sponsorizzato.