Tags: Nomine |

Pictet, Noia lascia. Paschetta nuovo country head per l'Italia


Pictet Asset Management - la divisione di asset management del Gruppo Pictet - annuncia la nomina di Paolo Paschetta quale nuovo country head per l’Italia. Paolo Paschetta, attualmente direttore commerciale per Italia e Grecia, nel nuovo ruolo riporterà funzionalmente a Luca Di Patrizi – basato a Ginevra e responsabile globale per il canale distributivo retail e wholesale – e guiderà il team italiano, formato da 28 professionisti, per l’ulteriore sviluppo delle attività di PAM in Italia. Paolo, subentra a Manuel Noia, che ha deciso di lasciare il Gruppo per nuovi progetti professionali.

Paschetta, entrato in PAM nel 2005 con il ruolo di sales manager, ha brillantemente contribuito al positivo sviluppo del business retail e wholsale in Italia, tanto da essere promosso nel 2015 a direttore commerciale. Grazie alle capacità dimostrate e ai risultati ottenuti, Paschetta è ritenuto la figura ideale, anche in ottica di naturale continuità interna, per assumere l’incarico di country head, coerentemente con gli importanti obiettivi del Gruppo.

Laureato in Economia Aziendale all’Università Bocconi, Paolo Paschetta ha maturato in oltre venti anni di attività provate capacità volte allo sviluppo e gestione del business di primarie realtà dell’industria finanziaria internazionale. Dopo alcune iniziali esperienze in ambito di consulenza strategica prima presso Gorham & Partners a Londra e poi in Arthur Andersen Corporate Finance, entra, come equity sales, nel team di investment banking di UBS Warburg a Zurigo. Dal 2000 partecipa al lancio e successivo sviluppo della rete di distribuzione italiana di Clerical Medical Investment Group (parte del gruppo Halifax Bank of Scotland), fino poi ad arrivare nel 2005 in PAM.

“Faccio i miei migliori auguri a Paolo e a tutto il team italiano per un futuro che sono convinto continuerà ad essere ricco di successi. Pictet Asset Management ringrazia altresì Manuel Noia per il positivo lavoro svolto in questi anni", ha detto Luca Di Patrizi.

“È per me motivo di grande orgoglio accettare l’importante incarico volto a guidare l’ulteriore espansione di PAM in Italia", ha invece commentato Paolo Paschetta. "Accolgo con entusiasmo questa nuova opportunità, sicuro di poter contare su un team estremamente valido che mi darà supporto e grande valore aggiunto nel raggiungere i nostri sfidanti obiettivi di crescita.” E continua: “In un contesto di accresciuta incertezza nei mercati, intendiamo sicuramente continuare a puntare sulle nostre migliori soluzioni come ad esempio i fondi tematici, che da sempre ci contraddistinguono e per cui siamo ritenuti pionieri e leader di mercato, oltre che la nostra gamma di prodotti azionari e obbligazionari che investono nei mercati emergenti e su strategie long-short e total-return, che, in una fase di maggiore volatilità dei mercati, possono rivelarsi molto utili nella costruzione di un portafoglio efficiente.”

Pictet, con uffici a Milano dal 1999, è ad oggi uno dei principali gestori esteri operanti in Italia con oltre 80 fondi autorizzati al collocamento, 26 miliardi di euro di masse in gestione ed una raccolta netta di circa 1,6 miliardi di euro da inizio anno.

Professionisti
Società

Notizie correlate

Anterior 1 2 Siguiente