Tags: Business | Pensioni |

PensPlan Profi, il fondo pensione aperto che funziona


Il fondo pensione aperto PensPlan Profi si conferma tra i migliori fondi pensione aperti in Italia. Rispetto ad una media dei rendimenti dei fondi pensione aperti nazionali nel 2018 di -3,7 % e dei fondi negoziali di -2,8%, tutte e tre le linee del PensPlan Profi chiudono con un risultato positivo collocandosi al terzo, al quinto e al sesto posto fra tutte le linee degli oltre 40 fondi italiani. Il rendimento a tre anni conferma inoltre l’ottima performance nel tempo del fondo rispetto ai prodotti analoghi presenti sul mercato.

Il fondo Profi ormai da diversi anni riceve il massimo giudizio dalla società indipendente Consultique. I risultati conseguiti confermano che PensPlan Profi è un ottimo strumento di previdenza per tutti gli aderenti. PensPlan Profi è il fondo istituito e gestito da PensPlan Invest SGR (che a breve assumerà la nuova denominazione di Pro Euregio SGR) società di gestione con sede a Bolzano che vede tra i principali soci Pensplan Centrum SpA (società controllata dalla regione Trentino Alto Adige/Südtirol), la provincia autonoma di Bolzano e la provincia autonoma di Trento.

"La nostra gestione si caratterizza per una attenzione a preservare il capitale in momenti di difficoltà dei mercati e come in passato anche nel 2018 siamo riusciti a perseguire tale finalità", afferma il responsabile dell’Area Investimenti Alessandro Giubbilei. Il direttore generale Sergio Lovecchio si sofferma sull’evoluzione del prodotto attuata a fine 2018 e sugli sviluppi strategici della società. "Siamo una boutique finanziaria che si contraddistingue per professionalità e capacità innovativa. Abbiamo a fine anno trasformato il nostro fondo pensione Profi in un fondo etico life cycle a cinque linee con le logiche dell’investimento responsabile del Gruppo Banca Etica che ne cura altresì la distribuzione del prodotto a livello nazionale mentre a livello locale ci siamo affidati alla Cassa di Risparmio di Bolzano/Sparkasse. I primi mesi di avvio mostrano un forte interesse nel nuovo prodotto che ci auguriamo sappia confermare gli ottimi risultati conseguiti dalle tre precedenti linee nel 2018 e negli anni passati".

"Stiamo inoltre intraprendendo, - prosegue il manager - coerentemente con le direttive dei soci pubblici, progetti di valorizzazione e riqualificazione del patrimonio immobiliare pubblico nonché stiamo definendo misure a sostegno delle aziende operanti sul territorio, in particolare a favore delle nuove realtà e delle PMI innovative. Insieme al nuovo CdA, presieduto da Alexander Gallmetzer, stiamo lavorando sul nuovo Piano Strategico che darà contezza del ruolo propulsivo che la nostra società potrà giocare nei prossimi anni a favore del territorio".

Professionisti
Società

Notizie correlate

Anterior 1 2 Siguiente