Tags: Nomine |

Paolo Molesini è il nuovo presidente dell’Assoreti


A seguito della rinuncia all’incarico da parte di Matteo Colafrancesco per incompatibilità dovuta all’assunzione di nuovi impegni professionali, il Consiglio di Amministrazione dell’Assoreti ha nominato all’unanimità presidente Paolo Molesini, riconoscendone il valore e il prestigio che esprime in seno all’industria della consulenza agli investimenti.

“Con riconoscenza assumo l’incarico che oggi il Consiglio di Amministrazione dell’Assoreti mi conferisce” -sottolinea il neo presidente, - “ed è con grande attenzione che intendo svolgere il mio ruolo nell’ambito dell’attività e per i fini dell’Associazione. Saremo fortemente impegnati nel dialogo con le Autorità domestiche e comunitarie, favoriremo lo sviluppo di una maggiore cultura finanziaria e di una consulenza capace di creare valore ed efficienza, nell’interesse dei clienti”.

Paolo Molesini, amministratore delegato e direttore generale di Fideuram - Intesa Sanpaolo Private Banking  S.p.A. dal 1° luglio 2015. Dal settembre 2004 a giugno 2015 amministratore delegato e direttore generale di Banca Intesa Private Banking S.p.A., la banca private del gruppo Intesa Sanpaolo che dal giugno 2007 ha variato la propria denominazione sociale in Intesa Sanpaolo Private Banking S.p.A..

Dopo la laurea in Economia Aziendale  presso la Ca’ Foscari di Venezia e un Master in Business Administration all’INSEAD Fontainebleau – Francia, entra in Henkel Group  come Export manager. Nel 1986 diventa manager dell’Area Financial Services di The Mac Group a Londra, nel 1991 entra nel gruppo Fondiaria per la creazione dell’Ufficio Marketing Strategico. Nel 1993  entra in Sanpaolo Vita come direttore commerciale per poi diventare direttore generale e amministratore delegato. Dal 2001 al 2003 è in Banca Monte dei Paschi di Siena come responsabile dell’Area Commerciale Retail. A luglio del 2003 entra in Banca Intesa S.p.A. come responsabile della Divisione Private Banking. E’ stato consigliere di Société Européenne de Banque, Banco di Napoli ed Eurizon A.I.

Professionisti
Società

Notizie correlate