Olympia Wealth Management: "Seguiamo il cliente ovunque in Europa"


Partendo dall’idea di lavorare solo nell’interesse del cliente, nasce Olympia Wealth Management. Si tratta di una realtà finanziaria indipendente inglese, con branch italiana, che si occupa di consulenza, gestioni patrimoniali, private insurance e gestione di fondi, soggetta sia al controllo della Financial Conduct Authority del Regno Unito (FCA) che della Consob. Funds People ha incontrato Carla Gentili, branch manager e Attilio Donini (in foto) portfolio manager della società, che hanno illustrato nel dettaglio i prodotti e servizi offerti.

Carla Gentili spiega che “Olympia Wealth Management è una struttura indipendente, senza conflitti di interesse, e ciò permette di offrire al cliente una gestione tailor made. La società nasce due anni e mezzo fa, da un gruppo di professionisti del mondo bancario, stanchi di subire le pressioni del conflitto di interessi, tipico di quell’ambiente, che spesso costringe ad offrire al cliente prodotti di scarsa qualità a prezzi più elevati”. Lo schema è molto semplice: il cliente apre un conto presso un instituto di credito convenzionato e conferisce il mandato di gestione ad Olympia, che opera con depositarie diverse, sulla base di accordi di collaborazione. La Gentili aggiunge che “si è scelto di istituire una società di diritto inglese per avere il vantaggio di seguire il cliente ovunque in Europa”; tale trasversalità diviene infatti il loro tratto distintivo.

Oltre alle gestione patrimoniali, Olympia gestisce anche fondi comuni di investimento tra cui due fondi long short equity. Ne abbiamo parlato con il gestore dei due comparti Attilio Donini. Donini spiega che “per la parte long viene adottato un modello di selezione titoli bottom up, basato su filtri di analisi fondamentale, indicatori di momentum degli utili, generazione dei flussi di cassa ed economicità delle valorizzazioni di mercato”. A valle di ciò mensilmente viene fatto un turn over dei titoli di circa il 75%. La parte short viene implementata tramite la vendita di futures su indici azionari globali, inoltre aggiunge il gestore “ vengono usati futures ad hedging del rischio di cambio”. Successivamente si passa ad uno screening qualitativo, per verificare la bontà dei dati utilizzati.

L’obiettivo è quello di generare alpha controllando al tempo stesso la volatilità del fondo attraverso il monitoraggio del rischio di mercato.Donini dichiara inoltre che “la scelta di una strategia long-short equity è stata soprattutto in risposta alle esigenze dei clienti, dato che nel panorama del private banking italiano è molto più apprezzato un prodotto coperto che long only”.

Olympia tramite la sua offerta di prodotti e servizi cerca di soddisfare al meglio i bisogni della clientela, facendolo in maniera sempre più personalizzata ed indipendente.

Professionisti
Società

Notizie correlate