Tags: Business |

Allfunds, superati i 350 miliardi di asset intermediati


Nuovo traguardo in casa Allfunds: la piattaforma leader in Europa nella distribuzione dei fondi per clienti istituzionali ha superato i 350 miliardi di euro di asset intermediati, un incremento di oltre 100 miliardi di euro ottenuto grazie allo sviluppo di nuovi soluzioni digitali e alla forte scommessa sui fondi d’investimento tra la sua ampia rete di distributori e investitori.

A contribuire in buona parte a questo successo è il crescente orientamento di Allfunds ad anticipare i bisogni e le evoluzioni del settore in chiave digitale, attraverso l’offerta di numerosi servizi costantemente all’avanguardia, come la piattaforma API – uno strumento che sta supportando oltre 585 istituzioni finanziarie nello sviluppo di App.

Allfunds, inoltre, continua ad accrescere le proprie soluzioni per la MiFID II – volte a facilitare i propri clienti nell’adempimento della nuova normativa in vista della sua entrata in vigore a gennaio – tra le quali si segnala uno strumento sofisticato per l’analisi approfondita delle diverse share-class. A fine anno Allfunds si appresta anche a lanciare un Regulatory Data Hub.

Il percorso di crescita di Allfunds, però, prosegue anche a livello geografico. L’entità, infatti, porta avanti da tempo un programma di espansione Asia, Medio Oriente, America Latina e nei Paesi scandinavi, continuando a rafforzare il suo business in Europa, riconfermandosi leader di mercati chiave nella distribuzione dei fondi come Italia, Spagna e Regno Unito. Oggi Allfunds ha uffici regionali in nove Paesi e clienti provenienti da 14 Stati diversi. Nelle prossime settimane aprirà una nuova sede a San Paolo, terzo ufficio in America Latina.

Guardando a un futuro, Allfunds prevede anche una crescita costante della richiesta alle piattaforme distributive di strumenti passivi. Si colloca in questa direzione il recente annuncio dell’apertura agli ETF che punta quindi a fornire ai propri clienti molteplici opzioni d’investimento per consentire a questi ultimi di implementare a loro volta soluzioni e strategie d’investimento multi-prodotto per la loro clientela.

“Allfunds sta crescendo su più fronti, sia geograficamente sia da un punto di vista strutturale”, ha commentato Juan Alcaraz, CEO di Allfunds. “I nostri sforzi in Asia e America Latina hanno dato i loro frutti e sono sicuro che sarà così anche nei Paesi scandinavi. Il nostro impegno per sviluppare ulteriormente i servizi digitali che offriamo insieme a strumenti normativi sta gettando le basi per una buona crescita futura. È per questo che sono pienamente soddisfatto di aver raggiunto questo nuovo traguardo di 350 miliardi di asset intermediati”.

Gianluca Renzini e Licia Megliani, rispettivamente deputy general manager e country head Italy di Allfunds, aggiungono che “l’Italia ha contribuito molto al raggiungimento dei 350 miliardi di euro di asset intermediati. Il mercato italiano del risparmio gestito è tra i più importanti e tra i più evoluti in Europa e, benché caratterizzato da forte competitività, continua ad evidenziare elevati margini di crescita. In questo contesto la nostra proposta ha trovato crescente apprezzamento, consentendoci di arrivare a numeri importanti: oltre 170 miliardi di euro in distribuzione e ben 216 clienti, tra cui 99 banche retail, 39 compagnie di assicurazione e 36 banche private”.

Professionisti
Società

Notizie correlate

Anterior 1 2 3 Siguiente