Tags: Business | Nomine |

Nuovo team manageriale per UniCredit


Il Gruppo UniCredit annuncia il progetto di riorganizzazione della squadra manageriale con l’avvio dello sviluppo del Piano Strategico 2020-23, che sarà presentato ai mercati il 3 dicembre 2019 a Londra. Il progetto di riorganizzazione, approvato dal CdA, ha come obiettivo quello di continuare il processo di razionalizzazione iniziato con Transform 2019, e assicurare che la squadra manageriale, che implementerà il Piano Strategico 2020-23, ne abbia la responsabilità sin dall’inizio del processo di pianificazione.

 “Ci apprestiamo ad affrontare l’ultima parte della maratona di Transform 2019 e con l’avvicinarsi del raggiungimento dei nostri obiettivi finanziari ed operativi, è giunto il momento di prepararci al prossimo ciclo strategico" dice l'AD Jean-Pierre Mustier. "Il nostro obiettivo primario è creare valore in modo duraturo per tutti i nostri stakeholders, principalmente con azioni proattive focalizzate sullo sviluppo delle nostre attività e con l’ottimizzazione dei processi, per assicurare che UniCredit rimanga una banca paneuropea vincente. Dobbiamo inoltre offrire a tutti i colleghi un ambiente e un’esperienza di lavoro ottimali, continuando ad attrare le giuste competenze. Tutto questo - continua Mustier - inizia da un team manageriale con ancora più energia e una struttura rinnovata in grado di implementare la nuova strategia. La prossima fase della trasformazione del Gruppo sarà di lungo periodo e farà leva sui risultati di Transform 2019 con una focalizzazione ancora maggiore sulla attività di banca commerciale supportata da un Corporate and Investment Banking pienamente integrato. Continueremo la revisione e la digitalizzazione dei processi e il lancio di nuovi servizi per i clienti in tutto il Gruppo".

Proprio per questo dopo 39 anni il direttore generale Gianni Franco Papa si dimetterà con efficacia dal 1 giugno 2019. Nel riassetto, tra i vari punti, Richard Burton diventerà il responsabile della divisione Corporate and Investment Banking pienamente integrata, mentre Francesco Giordano Olivier Khayat sono nominati co-Ceo Commercial Banking Western Europe. Gianfranco Bisagni e Niccolò Ubertalli sono nominati invece co-CEO Commercial BankingCEE.

Continuando a razionalizzare la struttura manageriale, con un numero inferiore di riporti diretti, il CEO di Gruppo potrà focalizzarsi sulla nuova strategia, guidare il processo di trasformazione e contribuire allo sviluppo della prossima generazione di manager di UniCredit. Ranieri de Marchis rimarrà come co-Chief Operating Officer, affiancato da Carlo Vivaldi in qualità di co- COO, entrambi riporteranno al Group CEO. Finja Kuetz, di recente entrata nel gruppo, diventerà Deputy COO con responsabilità per la Group Transformation e del Transformation & Innovation advisory board. "Lavorando a stretto contatto con tutte le divisioni, il Group Transformation office, parte dell’area COO, guiderà la trasformazione di gruppo e identificherà e realizzerà efficienze di processo per migliorare la soddisfazione dei clienti e la produttività. L’allargamento della funzione di Finanza e Controllo supporterà tutte le iniziative di Gruppo e lo sviluppo del business", conclude Mustier.​

 

Professionisti
Società

Notizie correlate