Tags: Nomine |

Nuovo responsabile wealth e marketing della direzione consulenti finanziari CheBanca!


Simone Spezzibottiani è stato nominato responsabile wealth e marketing direzione consulenti finanziari CheBanca!.

Il manager, 46 anni, ha maturato una significativa esperienza nel mondo della consulenza finanziaria all’interno di importanti gruppi bancari italiani ed internazionali. Proviene da UBI dove ha ricoperto dal 2018 il ruolo di responsabile del supporto commerciale Top Private con l’obiettivo di supportare la rete dei Top Private Banker della Banca con particolare focus sulla pianificazione e sulla gestione degli investimenti della clientela High Net Worth e Ultra High Net Worth.

Prima ancora ha lavorato in Banca Generali Private, realtà in cui è approdato nel 2015 come responsabile dello sviluppo commerciale della rete di Consulenti Finanziari con patrimoni più consistenti e dove si è concentrato in modo particolare su reclutamento e crescita della rete. Ha iniziato il suo percorso professionale nel Gruppo Deutsche Bank, realtà nella quale è entrato dopo la Laurea in Economia e Commercio presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, ricoprendo ruoli di crescente responsabilità all’interno della direzione commerciale del canale consulenti finanziari.

“Sin dal suo lancio ho nutrito un particolare interesse per il progetto della rete dei consulenti finanziari CheBanca!.", commenta Simone Spezzibottiani. "Credo che infatti che la valorizzazione delle sinergie all’interno del Gruppo Mediobanca possano contribuire a creare un modello unico, generando grande valore per i clienti con grandi portafogli e con esigenze più sofisticate”.

Duccio Marconi, direttore centrale consulenti finanziari, ha aggiunto: “Anche la direzione centrale cresce di pari passo con lo sviluppo della nostra rete per poter adeguatamente gestire le esigenze degli oltre 350 consulenti CheBanca!. Oggi la struttura di sede conta quasi 40 risorse dedicate ai consulenti finanziari: negli ultimi mesi abbiamo potenziato, in particolare, il middle office, l’amministrazione e l’area di supporto commerciale”.

Conclude Marconi: “Con l’ingresso di Simone vogliamo presidiare al meglio il nostro modello di open architecture con un particolare attenzione alla clientela e ai consulenti finanziari private, la divisione su cui investiremo maggiormente nei prossimi anni”.

Professionisti
Società

Notizie correlate

Anterior 1 2 Siguiente