Tags: Nomine |

Nuovo gestore per Decalia AM


La società di gestione ginevrina Decalia Asset Management ha affidato a Michele Pedroni la gestione di Decalia European Conviction, il fondo azionario europeo volto a sfruttare le inefficienze dei mercati in Europa. Michele Pedroni assumerà la funzione di gestore principale del fondo dopo averne ottimizzato il processo di gestione per nove mesi.

“Per creare valore aggiunto e generare performance è fondamentale investire sui gestori del futuro” ha affermato Alfredo Piacentini, managing partner, commentando al nomina di Pedroni che assumerà la gestione del fondo gestito dal team Decalia fin dal suo lancio nel 2015. In precedenza, Pedroni ha lavorato sette anni presso un gruppo bancario svizzero di gestione, prima in veste di analista azionario, poi in qualità di gestore nel team Global Equities. Michele Pedroni ha conseguito la laurea in Economia all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano e il master in finanza alla Bocconi di Milano.

Una strategia fondata su forti convinzioni
Il tratto distintivo di Decalia European Conviction è il portafoglio costruito sulla base di convinzioni forti, concentrato su 50-70 società. Opportunista e flessibile, l’approccio di gestione non punta a replicare un indice di riferimento, non ha preferenze di stile né vincoli geografici o di capitalizzazione di borsa. La filosofia di gestione è incentrata su tre principi guida:

1. L’accento posto sulla qualità, privilegiando le società caratterizzate da un business model solido, con un posizionamento concorrenziale favorevole e bilanci sani.
2. L’orientamento growth, selezionando le società contraddistinte da una capacità di crescita superiore e che offrono buona visibilità a lungo termine.
3. Le quotazioni ragionevoli, individuando le società in grado di generare un free cash-flow elevato e monitorando attentamente le rispettive quotazioni relative, con un’attenta analisi del rischio di ribasso.
“Stiamo sviluppando la nostra gamma seguendo 4 orientamenti di fondo: la disintermediazione del settore bancario in Europa, la ricerca del rendimento, le nuove tendenze di consumo e le inefficienze del mercato. E’ in quest’ultima tematica che s’inquadra il fondo Decalia European Conviction, che offre un’active share superiore all’80%” afferma Xavier Guillon, partner e responsabile dei fondi Decalia.

Professionisti
Società

Notizie correlate

Anterior 1 2 Siguiente