Nuovo fondo alternativo per BlueBay Asset Management


Si chiama BlueBay Diversified Alternative Credit Fund, ed è il nuovo fondo alternativo lanciato da BlueBay AM, in risposta all’incremento di domanda da parte della clientela.

Il nuovo fondo permette alla clientela di avere accesso a strategie long/short credit in tutti i mercati del credito (anche quelli meno liquidi) attraverso una struttura europea, ICAV di Dublino (QIAIF). Si rivolge sia ad investitori istituzionali che a wealth manager alla ricerca di un approccio più flessibile, in grado di generare rendimenti in qualsiasi condizione di mercato. Il fondo si pone l’obiettivo di garantire un maggiore rendimento aggiustato per il rischio, sfruttando diverse strategie unconstrained e incorrelate, mantenedo un target di rendimento netto annualizzato del 8%.

Gli investitori possono esporsi ad una vasta gamma di opportunità sui mercati globali del credito attraverso varie sub-strategie, con significativi track record. BlueBay AM crede che “la combinazione di più strategie sia il miglior modo per catturare i cambiamenti di opportunità che risiedono nei rischi di mercato globali, come politiche monetarie divergenti, aumento del premio per il rischio liquidità, maggiore dispersione dei bond e incremento degli stress di mercato".

La strategia offre un ampio spettro di esposizioni flessibili e illiquide, che includono Global Credit Alpha Long Short, Event Driven Credit and Emerging Market Credit Alpha. La combinazione di queste strategie offre il bilanciamento ottimale tra rendimento e volatilità, tuttavia comprendo un vasto universo investibile riesce a massimizzare le opportunità all’interno del mercato obbligazionario. Le commissioni di gestione e incentivo sono applicate solo a livello di fondo.

Il  BlueBay Diversified Alternative Credit Fund sarà supervisionato dal gruppo decisionale dei Multi Asset di BlueBay AM. Ciascuna delle strategie sotto riportate viene gestita dal rispettivo portfolio manager.

Blair Reid, Senior Portfolio Manager di BlueBay AM dice che “ci troviamo in un punto critico per i rischi di mercato globali, stiamo passando da un’era del quantitative easing ad un periodo di quantitative tightening, entrambi con conseguenze sul mercato del credito. Con il ritorno della volatilità, un approccio flessibile e unconstrained è il miglior modo per creare alpha tramite delle strategie orientate al mercato del credito”.

“BlueBay AM ha un forte track record di strategie alternative, a livello di società e c’è una convergenza del numero di manager di alternativi a quello di manager delle tradizionali strategie long only. In questo modo possiamo fornire ai clienti soluzioni di investimento in grado di catturare alpha in tutte le fasi del ciclo del credito” aggiunge Reid.

Strategie di investimento:

Event Driven Credit

La strategia si pone l’obiettivo di ottenere un maggiore rendimento aggiustato per il rischio, investendo in titoli stressed, distressed e altre tipologie di special situation, garantendo sia la crescita del reddito che del capitale La strategia si pone un obiettivo di rendimento annualizzato del 10%. Può assumere posizioni long/short sui vari strumenti.

Emerging Market Credit Alpha

La strategia si pone l’obiettivo di generare performance decorrelate e non direzionali in tutte le fasi di mercato. Il processo di investimento è guidato da un’analisi fondamentale bottom up con cui si individuano le migliori opportunità tra i vari Paesi, settori e strumenti. E’ possibile assumene posizioni long/short attraverso combinazioni di strategie diverse, tra cui value, event driven e restructuring/distressed. Si focalizza sulla gestione della liquidità e la protezione del capitale.

Global Credit Alpha Long Short

La strategia si basa su tematiche macro, approccio di investimento low beta global long-short credit e trading di crediti governativi e corporate, tassi e valute. Si pone come obiettivo la decorrelazione dal mercato globale fixed income ed equity, attraverso una combinazione di approccio bottom up, value e di trade direzionali. La strategia è la sintesi di expertise macro e sui crediti, che mirano ad individuare le migliori opportunità che si presentano, con un premio per il rischio interessante. Non prevede asset class con beta bias e ha carry account solo per una porzione trascurabile di rendimento. La strategia fa un uso limitato della leva finanziaria ed è specializzata nella gestione del rischio e nella costruzione di portafogli che minimizzano il rischio downside.

Professionisti
Società

Notizie correlate