Tags: Nuovi prodotti |

Nasce la Sicav di Intermonte


Intermonte Advisory e Gestione - la divisione di Intermonte SIM specializzata in risparmio gestito e consulenza agli investimenti – debutta nel mondo delle SICAV UCITS IV con il lancio di Intermonte SICAV, la nuova SICAV eterogestita UCITS IV appena autorizzata, che parte con due nuovi comparti (Flexible Europe e Long/Short Alpha Italia) focalizzati sul mercato azionario e obbligazionario corporate italiano ed europeo, aree in cui Intermonte ha storicamente un consolidato track record e una copertura di ricerca capillare. I fondi sono declinati in diverse strategie di investimento e rivolti con classi dedicate a investitori istituzionali, privati professionali (definiti secondo le regole Consob) e retail.

Intermonte SIM sarà il global distributor della SICAV e collocherà direttamente ai sottoscrittori istituzionali persone giuridiche. La SICAV sarà distribuita per iniziare in Lussemburgo e in Italia anche attraverso le piattaforme di distribuzione Allfunds Bank per gli investitori istituzionali e Fundstore per i sottoscrittori retail, oltre che attraverso accordi di distribuzione diretti con reti terze.

Il comparto Intermonte Flexible Europe (strategia flessibile) SICAV UCITS IV si caratterizza per un approccio flessibile tra azioni e obbligazioni governative e corporate area Euro, con una particolare attenzione all’Italia e con copertura attiva della componente azionaria e obbligazionaria; Intermonte Long/Short Alpha Italia (strategia total return) SICAV UCITS IV è il comparto long/short su azioni prevalentemente italiane, con approccio market neutral (con minima esposizione direzionale al mercato).

L’approccio di gestione della SICAV è basato su un’attenta analisi attiva e top down dei fondamentali delle singole industrie/aziende e finalizzato a individuare il miglior angolo di investimento sulle società emittenti (cross asset). La copertura attiva del rischio è gestita direttamente con strumenti trasparenti, quotati ed efficienti per abbassare la volatilità della performance, ricercata in modo coerente con il profilo di rischio/volatilità target, con un focus ultimo sulla valorizzazione del patrimonio nel lungo periodo.

Il team di gestione

Il team di Intermonte Advisory e Gestione, che gestirà la SICAV ed i comparti sottostanti, è composto da partner di Intermonte SIM che lavorano insieme da oltre 20 anni con un background di analisi finanziaria, vendita e gestione di portafogli di proprietà con track record molto positivi. In particolare: Massimo Saitta, responsabile degli investimenti e Diego Toffoli, senior portfolio manager, entrambi partner di Intermonte Sim, saranno i principali referenti della gestione coadiuvati dall’analisi quantitativa curata da Antonio Amendola.

Una gestione che fa leva sulla lunghissima esperienza sui mercati finanziari dei gestori maturata in Intermonte, da anni punto di riferimento per investitori istituzionali interessati ad investire in Italia, con una copertura di analisi capillare e approfondita delle società domestiche ed europee. Il team sarà inoltre coadiuvato anche dal know how quasi trentennale di Antonio Cesarano, appena entrato in Intermonte Sim in qualità di chief global strategist, per la formulazione di strategie di mercato a livello macro, con un’attenzione particolare a tassi, valute e commodity.

 “Siamo molto orgogliosi di lanciare la prima SICAV a nome Intermonte, mettendo a disposizione il know-how e le competenze dei partner della casa con strategie che coprono diversi profili di rischio, proprio in un momento di mercato in cui pensiamo sia fondamentale il valore aggiunto dato dalla gestione attiva”, ha detto Guglielmo Manetti, AD di Intermonte SIM.

“Con il 2017 si è probabilmente chiusa una fase di recupero indistinto di quasi tutte le asset class europee", ha affermato Massimo Saitta, direttore investimenti di Intermonte Advisory e Gestione. "Il principale punto a favore delle gestioni passive sta venendo meno nel momento in cui occorre essere più selettivi per cogliere le opportunità che l’attuale fase di consolidamento della ripresa in Europa e in Italia ancora offre con un profilo di rischio gestibile. Pensiamo quindi che il timing sia quello giusto per investire con successo nei mercati finanziari continentali con prodotti che consentano di differenziare l’esposizione desiderata sia in termini geografici che per categorie di attivi.”

Professionisti
Società

Notizie correlate

I più letti