Nasce il Comitato degli operatori di mercato e degli investitori


Lo scorso 12 giugno con delibera 20477 è stato istituito il Comitato degli operatori di mercato e degli investitori presso la Consob la cui funzione, si legge in una comunicazione diffusa dalla stessa Commissione, è quella di “agevolare il confronto e il dialogo con i soggetti interessati”. Nello specifico, “esso esprime il parere degli operatori del mercato e degli investitori sui regolamenti e sugli altri atti a contenuto generale, sottoposti alla sua attenzione dalla Consob e afferenti alle materie rientranti nelle competenze istituzionali dell’autorità”.

Il Comitato è formato da un massimo di 30 componenti estrapolati da una lista di 50 nominativi scelti tra persone di esperienza e professionalità capaci di “esprimere il punto di vista degli operatori del mercato, comprese le imprese tecnologiche e le PMI, degli investitori e degli utenti di servizi finanziari, delle Università e dei centri di ricerca”.

Come stabilito dalla Carta istitutiva, tali membri sono nominati dalla Commissione sulla base di una selezione pubblica rivolta ai singoli e alle associazioni di categoria. Il Comitato sceglierà tra i propri componenti un presidente ed un vice-presidente. La Consob nominerà il presidente del Comitato con riferimento al primo biennio di attività.

Sia operatori del mercato che esperti provenienti dal mondo accademico (indipendenti dagli interessi dei primi) sono quindi invitati ad esprimere il proprio interesse alla nomina a componente del Comitato, così come le associazioni di categoria e quelle rappresentate nel Consiglio nazionale dei consumatori e degli utenti. Il mandato avrà durata biennale e potrà essere rinnovato solo una volta. Il Comitato si riunirà presso la sede di Milano della Consob con cadenza trimestrale.