Tags: Alternativi |

Nasce Eurizon Capital Real Asset SGR, nuova società specializzata nei private markets


Un 2019 positivo e il lancio di un nuovo progetto dedicato agli investimenti alternativi. Si chiude con buone notizie il mandato di Tommaso Corcos alla guida di Eurizon AM. L’amministratore delegato ha presentato un bilancio con segno più e annunciato la nascita di Eurizon Capital Real Asset SGR, società specializzata nei private markets. Un annuncio arrivato nell’ultima conferenza stampa di Corcos in veste di AD dell’asset manager del Gruppo Intesa Sanpaolo, prima di passare al timone di Fideuram ISPB.

Nasce Eurizon Capital Real Asset SGR, focus sui private markets

Novità nei piani di sviluppo di Eurizon AM, l’avvio di una società specializzata in asset class alternative e focalizzata sull’economia reale. Il progetto, la cui guida è stata affidata a Silvana Chilelli, punta allo sviluppo di un’offerta di investimenti alternativi per clienti private e istituzionali, con un occhio rivolto alla crescita del sistema produttivo italiano. Eurizon Capital Real Asset SGR, le cui attività sono incominciate in data 31 dicembre 2019, nasce dalla  joint venture tra la divisione di asset management e la divisione insurance del gruppo Intesa Sanpaolo ed è partecipata al 51% da Eurizon Capital SGR e al 49% da Intesa Sanpaolo Vita.

Secondo l’AD uscente di Eurizon AM, il mercato italiano presenta oggi una sotto penetrazione su questo tipo di investimenti. “La creazione di una struttura dedicata a questo business”, spiega, “si basa sulla crescente attenzione verso questa tipologia di investimenti”. Per Corcos, infatti, in un contesto di tassi bassi, sono sempre di più gli investitori che guardano agli asset reali “come fonte di rendimento aggiuntivo e di diversificazione rispetto alle tradizionali costruzioni di portafogli”. Secondo le stime di Silvana Chilelli, AD della nuova Eurizon Capital Real Asset SGR, “a livello globale il comparto degli investimenti reali sta crescendo a ritmi interessanti, attorno all’8%. Noi puntiamo a crescere più del mercato”, afferma.

Il patrimonio di Eurizon Capital Real Asset SGR, ricevuto in delega di gestione da Intesa Sanpaolo Vita, è di 3,4 miliardi di euro, così ripartiti: il 40% è destinato ad imprese, il 35% in infrastrutture e il restante 25% in real estate. Il team è formato da 15 professionisti, con competenze specifiche nel private equity, private debt, infrastrutture e immobiliare. “La nostra società ha competenze nel multimanager e specializzazione nei fondi di fondi”, spiega Chilelli. “Non siamo, invece, interessati al mercato dei fondi diretti”.    

Alta è l'attenzione per ritorni positivi sull’economia reale italiana: “Secondo i nostri piani”, prosegue la responsabile, “almeno il 20% degli investimenti tornerà sull’Italia, o perché destinato a fondi italiani o perché a fondi esteri che operano sul nostro paese”. Alcuni esempi citati dall’AD di Eurizon Capital Real Asset SGR di investimenti in Italia sono una quota investita nell’Aeroporto di Venezia e un investimento nell’industria friulana di design e arredamento Calligaris.

I risultati di Eurizon AM 

Tornando ad Eurizon AM, la società archivia il 2019 incrementando il patrimonio gestito, che giunge al nuovo livello record di 335,5 miliardi di euro, in crescita dell’11% rispetto al 2018. In aumento (+11,5%) anche l’utile netto consolidato a 518,5 milioni. Positivo anche il raffronto con il 2013, l’anno dell’insediamento di Corcos, che cederà da ora il testimone a Saverio Perissinotto: le masse gestite sono passate da 204 a 418 miliardi, grazie a un incremento annuo del 13%; i ricavi sono saliti da 386 a 840 milioni. Infine, il rapporto cost/income è sceso dal 28,2 al 18,7%.

Professionisti
Società

Notizie correlate

Anterior 1 2 Siguiente