Morningstar e Mercer uniscono i loro dati


Morningstar e Mercer, società di consulenza e soluzioni tecnologiche, hanno annunciato un’alleanza per fornire ad investitori e consulenti in un’unica piattaforma digitale globale dati sui gestori degli investimenti istituzionali, analisi relative alle loro performance e ricerche qualitative.

La nuova alleanza affianca la ricerca e i dati globali di Mercer sui gestori istituzionali alle ricerche e ai dati indipendenti di Morningstar che coprono i fondi comuni di investimento, gli exchange traded funds e gli indici. "Mercer ha scelto di collaborare con Morningstar per incrementare la dimensione di informazione finanziaria a disposizione della clientela istituzionale e private. Attraverso questa alleanza, Mercer porterà nel settore nuovi livelli di trasparenza e conoscenza e consentirà ad advisor e wealth manager di fornire soluzioni sempre più strutturate e rispondenti ai bisogni dei clienti", spiega Marco Valerio Morelli, amministratore delegato di Mercer Italia. "Gli investitori e i loro advisor spesso non dispongono della massima completezza in termini di dati e ricerche sulla selezione dei gestori. Grazie alla collaborazione con Morningstar, siamo ora in grado di offrire una visione ampia e profonda delle opportunità di investimento e dei costi correlati, consentendo agli investitori di prendere decisioni di investimento efficienti su tutte le asset classes", aggiunge Luca De Biasi, wealth business leader di Mercer Italia.

L’insieme della business intelligence e del capitale intellettuale di Mercer e Morningstar rappresenta una solida fonte di dati sui gestori a livello globale, consentendo analisi quantitative dettagliate, ricerca qualitativa e strategica, analisi di trend degli investimenti e AI applicata a dati e serie storiche dei gestori. Morningstar ha 35 anni di esperienza nei servizi ai professionisti della finanza ed ha riscontrato - come ha dichiarato Tricia Rothschild, chief product officer di Morningstar nel presentare l’alleanza - come le società di asset management, i consulenti d'investimento e gestori finanziari incontrino difficoltà nel trovare una soluzione di ricerca completa, di livello adeguato e prospettica, e di avere per questo motivo scelto Mercer, colmando questa lacuna.

Dal canto suo Mercer può vantare oltre 40 anni di esperienza nella consulenza agli Investimenti, ambito i cui annovera 2.100 esperti - ricercatori, analisti e consulenti, al lavoro in 60 città su 20 Paesi allo scopo di fornire le best practice internazionali nella costruzione di portafogli. Mercer offre consulenza all’attività di investimento per oltre 2.600 Consulting Clients ed un importo pari a oltre 10mila miliardi di dollari under advice. La ricerca Mercer ha ad oggetto 6.400 gestori e monitora circa 30.000 strategie di investimento istituzionali; circa il 30% di queste strategie gode di un rating Mercer – tra queste più di 2.700 strategie vantano il massimo rating di Mercer (A). Tutte queste informazioni sono raccolte nel database proprietario Mercer GIMD. Mercer inoltre gestisce oltre 230 miliardi di dollari under management nelle soluzioni delegate, per oltre 800 Discretionary Clients.

Morningstar fornisce dati e analisi approfondite su una vasta gamma di offerte d’investimento che comprendono prodotti d’investimento, società quotate, mercati dei capitali privati e dati di mercato globali in tempo reale. Morningstar offre anche servizi di gestione degli investimenti tramite le sussidiarie di consulenza per gli investimenti, che forniscono consulenza e gestione per una massa patrimoniale di oltre 203 miliardi di dollari. Consulenti ed investitori istituzionali, asset managers e consulenti finanziari saranno in grado di accedere a questo nuovo set di dati e di informazioni attraverso Morningstar Direct.

Mercer e Morningstar renderanno disponibili le ricerche e i dati sulle strategie istituzionali contenuti in MercerInsight all’interno di Morningstar Direct, creando un collegamento diretto tra strategia, dati e analisi relativi ai veicoli. La nuova offerta sarà implementata progressivamente e inizierà in anteprima nel 2019 negli Stati Uniti per poi estendersi all’Europa e all’Asia.

Società

Notizie correlate

Anterior 1 2 Siguiente