Morgan Stanley compra Eaton Vance per 7 miliardi di dollari


Morgan Stanley acquisterà Eaton Vance per 7 miliardi di Dollari. Le due entità hanno annunciato di aver raggiunto un accordo definitivo per l'acquisto e la vendita delle soluzioni di investimento e delle attività di private banking di Eaton Vance, per un totale di 500 miliardi di dollari di asset in gestione. Secondo quanto spiegato nel comunicato,  l'acquisizione rafforza Morgan Stanley nel business di scala degli attivi istituzionali, nel private banking e nelle attività di gestione patrimoniale. L'aggiunta delle divisioni Private Banking e Investment Solutions porterà il patrimonio di Morgan Stanley in queste aree a 4,4 trilioni di dollari.

Con la transazione, l'attività di gestione patrimoniale della MS, Morgan Stanley Investment Management (MSIM), passerà a gestire 1,2 trilioni di attivi e avrà un fatturato complessivo di 5 miliardi di dollari. "MSIM ed Eaton Vance sono imprese altamente complementari con una limitata sovrapposizione delle loro capacità di investimento e di distribuzione", affermano da Morgan Stanley. "Eaton Vance è leader di mercato in settori chiave della crescita secolare, tra cui conti individuali separati, soluzioni d'investimento personalizzate attraverso Parametric e investimenti responsabili ESG attraverso Calvert. In qualità di leader nelle soluzioni a reddito fisso a valore aggiunto, Eaton Vance colma alcune lacune dei prodotti e fornisce una scala di qualità al franchise MSIM", aggiungono. L'obiettivo è quello di capitalizzare sulle piattaforme di distribuzione di entrambe le aziende fondendo la distribuzione al dettaglio di Eaton Vance negli Stati Uniti con la distribuzione internazionale di MSIM.

Secondo le stime dell'entità, la fusione permetterà a Morgan Stanley di generare interessanti ritorni finanziari attraverso una maggiore scala, una migliore distribuzione, risparmi sui costi (stimati a 150 milioni di dollari o al 4% delle spese di MSIM e Eaton Vance) e opportunità di guadagno.

Termini di funzionamento

La chiusura dell'acquisto è prevista per il secondo trimestre del 2021. Secondo i termini dell'accordo di fusione, gli azionisti di Eaton Vance riceveranno 28,25 dollari per azione in contanti e 0,5833 dollari di azioni ordinarie Morgan Stanley, per un corrispettivo totale di circa 56,50 dollari per azione. Il corrispettivo totale pagato ai possessori di azioni ordinarie Eaton Vance sarà costituito per circa il 50% in cash e per il 50% da azioni ordinarie Morgan Stanley.

L'accordo di fusione contiene anche una procedura di elezione che consente a ciascun azionista di Eaton Vance di richiedere il pagamento integrale in contanti o in azioni, soggetto a un meccanismo di pro-rata e di aggiustamento. Inoltre, gli azionisti comuni di Eaton Vance riceveranno un dividendo speciale in contanti una tantum di 4,25 dollari per azione che Eaton Vance pagherà prima della chiusura agli azionisti di Eaton Vance a partire dalle risorse di bilancio esistenti. Si prevede che l'operazione non sarà tassabile per gli azionisti di Eaton Vance nella misura in cui essi ricevano a titolo oneroso azioni ordinarie Morgan Stanley. L'operazione è stata approvata dal consiglio di amministrazione che detiene tutte le azioni ordinarie con diritto di voto di Eaton Vance.

Nell'effettuare il pagamento del 50% in contanti, Morgan Stanley utilizzerà circa 100 bps di capitale in eccesso, che secondo le sue previsioni, gli consentirà di mantenere il suo common equity tier 1 ratio a circa 300 bps al di sopra del requisito del 13,2% della riserva di capitale di stress (SCB) della società. Il finanziatore prevede che l'operazione si equilibri immediatamente con l'utile per azione e si accumuli marginalmente in seguito, con sinergie di costo pienamente incorporate, e contribuisca con circa 100 punti base al ritorno tangibile del common equity.

Società

Notizie correlate

Anterior 1 2 Siguiente