MiFID II, entro luglio 2020 la revisione


Solo poche settimane fa spegneva le sue due prime candeline e ora MiFID II si prepara già ad essere sottoposta a un ‘restyling’ normativo. È così che EFAMA, l’associazione degli asset manager europei, ha deciso di scrivere alle Associazioni nazionali di categoria per informarle del fatto che nei prossimi giorni la Commissione europea pubblicherà una prima consultazione sulla revisione di MiFID II e MiFIR. Oggetto della stessa saranno probabilmente i costi e la diffusione dei dati di mercato, le regole di trasparenza, la protezione dell’investitore e l’analisi sulle piccole e medie società.

La conferma arriva da Assogestioni, attraverso il suo portale di informazione FocusRisparmio. Dall’Associazione accolgono la decisione come un’occasione per fare il punto sulla Direttiva, colmarne i vuoti normativi e armonizzare la legislazione alla prassi e fanno, inoltre, sapere di avere già individuato, grazie al contributo delle SGR associate, i punti della normativa che sottoporranno all’attenzione del legislatore europeo.

Stando a quanto emergerebbe dal memo inviato da EFAMA, la procedura prevede la pubblicazione della revisione del corpus normativo MiFID entro luglio di quest’anno. Le Associazioni, intanto, avranno di tempo fino al prossimo 27 gennaio per inviare commenti preliminari e suggerimenti sulle potenziali modifiche da apportare alla Direttiva.

Società

Notizie correlate

Anterior 1 2 Siguiente