Man GLG lancia nuovo fondo sull’azionario asiatico (ex-Giappone)


Si amplia l'offerta di Man GLG, la divisione di investimenti discrezionali di Man Group, con il lancio di un nuovo fondo concentrato sull’azionario asiatico (ex-Giappone). Il Man GLG Asia (ex-Japan) Equity sarà gestito da Andrew Swan, che ha fatto il suo ingresso in Man GLG nell’agosto 2020 e vanta oltre 25 anni di esperienza nella gestione di portafogli focalizzati sull’equity asiatico. 

In precedenza ha rivestito il ruolo di Head of Asia & Global Emerging Market Fundamental Equities presso BlackRock, dove ha gestito patrimoni per oltre 25 miliardi di dollari nell’ambito di svariate strategie azionarie sui mercati asiatici ed emergenti.

Le caratteristiche del fondo

Il fondo avrà un’active share di almeno il 70% ed è costituito da circa 35-45 titioli. Ha l’obiettivo di generare gran parte dei rendimenti mediante investimenti in società che, a parere del team, sono meglio posizionate per ottenere revisioni al rialzo dei propri utili nell’arco di 12-18 mesi. Il team allocherà su titoli di aziende di diversa capitalizzazione con una preferenza per le società a media capitalizzazione. Le esposizioni geografiche o settoriali varieranno del +/-20% rispetto all’Indice MSCI Asia Ex-Japan. Il processo d’investimento analizzerà l’attuale contesto macro e i potenziali sviluppi futuri per capire quale sarà la potenziale performance a livello geografico, settoriale o degli stili d’investimento (quali crescita, valore, qualità, volatilità e dinamica). Il portafoglio verrà adeguato affinché i fattori più promettenti siano sovraponderati rispetto al benchmark.

Andrew Swan, responsabile del team azionario asiatico (ex Giappone) di Man GLG, ha dichiarato: “I mercati azionari della regione asiatica rappresentano importanti opportunità per la selezione dei titoli e la generazione di alfa. Negli ultimi vent’anni, in Asia molte delle principali economie emergenti hanno registrato significativi miglioramenti strutturali, che, uniti a elevati livelli di crescita del PIL, hanno offerto un terreno fertile per la crescita delle società. Nonostante ciò, restano relativamente sotto-analizzate e meno efficienti rispetto ai mercati sviluppati, pertanto riteniamo che offrano agli investitori ampie opportunità nel corso del ciclo economico”. 

Matteo Cianfoni, MD e responsabile del business Italiano, ha aggiunto: "La capacità della società di attrarre gestori del calibro di Andrew Swan è, credo, una conferma della nostra strategia di sviluppare soluzioni di investimento di eccellenza in ambito long only. Ciò va di pari passo con l’evoluzione del nostro DNA che, partendo da una posizione di leadership in campo alternative, ci sta permettendo di offrire una gamma di fondi direzionali attivi ad alto valore aggiunto". 

Teun Johnston, CEO di Man GLG, ha affermato: “In termini regionali, l’Asia è allettante poiché si tratta di un mercato in cui i rendimenti sono determinati dai fondamentali e in cui è presente un’elevata dispersione a livello di titoli, rendendola un contesto ottimale per gestori esperti come Andrew. Andrew e il team di analisti che lo assistono nella gestione di questa strategia presso Man GLG vantano un comprovato track record nella regione e con i clienti. Riteniamo che questo sia un momento particolarmente interessante per lanciare questa strategia e siamo lieti di aggiungere il fondo alla gamma sempre più diversificata di strategie azionarie globali di Man GLG”.

Professionisti
Società