Lombard Odier IM, lanciata la nuova strategia Global FinTech


Una nuova strategia sul FinTech che punta a investire nei leader della trasformazione tecnologica e digitale nel settore dei servizi finanziari. Questa l’ultima soluzione con cui Lombard Odier Investment Managers amplia l’offerta legata alle tendenze globali.  

L'offerta della casa di gestione dedicata ai trend globali intercetta temi come la digitalizzazione, i marchi di consumo e l’attenzione ad un sano stile di vita, il tutto supportato dall’attenzione alla sostenibilità. Le masse gestite da LOIM attraverso le diverse strategie tematiche, quali Global Fintech, Global Prestige e Golden Age ammontano ad oggi a quasi a 2 miliardi di dollari statunitensi. 

L’ultima strategia Global FinTech lanciata offre agli investitori un accesso alle imprese di tutta la gamma fintech: dalle società consolidate di fama mondiale, a quelle che rendono possibile la trasformazione finanziaria e tecnologica del settore, così come ai futuri protagonisti della rivoluzione dirompente.

L’approccio al FinTech della nuova strategia

Partendo da un’analisi fondamentale continua dei mercati globali, la strategia adotta un processo di selezione titoli di tipo high conviction, a fronte del primato tutt’oggi detenuto dalla fintech nell’orientare l’adozione delle tecnologie digitali in tutti i settori dei servizi finanziari. Dopo una rigorosa analisi, incentrata sul track record finanziario, sulle prassi commerciali e su una valutazione previsionale della sostenibilità dei modelli di business e delle quotazioni, si procede a selezionare un portafoglio attivo concentrato, composto da circa 50 titoli caratterizzati da un buon livello di diversificazione.

Alla guida del team di investimento troviamo Henk Grootveld, entrato a far parte di LOIM a gennaio 2020 dopo l’addio a Robeco, che ha all’attivo oltre vent’anni di esperienza negli investimenti tematici. La strategia è gestita da Jeroen van Oerle e Christian Vondenbusch, entrati a far parte di LOIM insieme a Henk. Jeroen, a suo tempo Portfolio Manager della strategia Global FinTech Equities di Robeco, è specializzato in tecnologia. Christian è un Senior Portfolio Manager di grande esperienza, con un solido curriculum nell’investimento tematico e una specializzazione nei titoli finanziari.

Didier Rabattu, head of Global Equities di LOIM, commenta“Ancora una volta LOIM continua a dimostrare il suo impegno a focalizzarsi su quei settori che offrono opportunità di crescita sostenibile per gli investitori. Siamo lieti di presentare la strategia Global FinTech, guidata da un team che vanta una comprovata esperienza e competenze impareggiabili.”

“Il tasso di crescita registrato negli ultimi anni dalle imprese fintech ha suscitato grande interesse tra gli investitori. Il loro desiderio di sfruttare la velocità di espansione della fintech, il suo tasso di adozione da parte delle società che erogano servizi finanziari a livello globale e il relativo impatto sui mercati globali non poteva fare altro che aumentare con il corso del tempo e, dal momento che le strategie fintech continuano a penetrare nei mercati in via di sviluppo, sorgeranno opportunità significative", aggiunge. 

Henk Grootveld, portfolio manager di Global Trends, dichiara“Negli ultimi anni la fintech ha vissuto un forte rilancio, grazie al suo ruolo rivoluzionario nel portare online alcune attività finanziarie 'tangibili' tradizionali, come i pagamenti, i bonifici, la gestione finanziaria e della sicurezza. A nostro avviso, COVID-19 ha effettivamente accelerato la digitalizzazione dei servizi finanziari. La combinazione di una maggiore penetrazione dell'e-commerce, di paesi che vogliono ridurre l'economia sommersa e del fattore igiene, ci sta portando in maniera ancora più veloce rispetto a prima verso una società senza denaro contante", spiega. 

“Da LOIM siamo convinti che la combinazione di crescita strutturale e valutazioni interessanti continui a essere un’opzione appetibile. La transizione globale verso una società senza denaro contante, la maggiore inclusione finanziaria grazie alla finanza digitale, l’emergere di nuovi servizi finanziari grazie all’abbassamento delle barriere all’ingresso, l’ascesa di ecosistemi tecnologici e la sicurezza informatica sono elementi chiave delle imprese che erogano servizi finanziari che puntiamo a cogliere con questa strategia", conlude. 

Professionisti
Società

Notizie correlate

Anterior 1 2 3 4 Siguiente