LFDE lancia un fondo dedicato all’intelligenza artificiale


La Financière de l’Echiquier (LFDE) lancia l'Echiquier Artificial Intelligence, una soluzione equity internazionale investita in aziende leader in forte crescita che stanno sviluppando o beneficiando dell’intelligenza artificiale. Sarà disponibile dal 19 giugno in Lussemburgo, entro fine giugno in Francia e successivamente nel resto dell'Europa. Echiquier Artificial Intelligence è un comparto della SICAV di diritto lussemburghese Echiquier Fund destinato ai clienti privati e professionali in un’ottica di diversificazione degli investimenti.

A gestirlo sarà Rolando Grandi, co-manager del fondo Echiquier World Equity Growth e responsabile del fondo FCM Robotique presente nella gamma equity internazionale e tematica di LFDE che si arricchisce grazie a questo nuovo prodotto. In linea con l’offerta LFDE, questa strategia poggia su convinzioni forti del gestore basate sullo stock picking. L’universo di investimento contempla ogni capitalizzazione in quattro segmenti: gli sviluppatori d’IA, gli utenti che adottano queste tecnologie, le infrastrutture che recepiscono l’IA e infine le aziende che sviluppano capacità sensoriali per l’IA (visione, radar, sensori).

"Entro il 2030 l’intelligenza artificiale dovrebbe apportare 13.500 miliardi di euro all’economia mondiale, l’equivalente economico dell’Unione Europea. Questo mercato, in piena evoluzione, sta sconvolgendo il nostro modo di vivere ma presenta un innegabile potenziale di crescita", ha commentato Grandi.

Società

Notizie correlate

Nuovo CEO per LFDE

Christophe Mianné è stato nominato chief executive officer dell'asset manager francese che a fine novembre scorso ha siglato una partnership con il gruppo Primonial, di cui Mianné rimane deputy CEO.