Tags: Business |

Legg Mason si prepara alla Brexit con l'apertura di un ufficio a Dublino


Legg Mason, una delle più grandi società attive nel settore del risparmio gestito a livello globale con 742 miliardi di dollari di AuM (dati al 30 novembre 2018), ha aperto un ufficio Legg Mason Investments (Ireland) Limited (LMI Ireland) a Dublino, come parte del suo per creare un hub centrale per servire gli investitori europei in un contesto post-Brexit.

L’asset manager internazionale, che ha già domiciliato quasi 80 fondi in Dublino, ha aperto l'ufficio di LMI Ireland nella città, al numero 1 di Ballsbridge, con il presidente e amministratore delegato di Legg Mason, Joe Sullivan, che ha partecipato all'inaugurazione.

Il nuovo team di Dublino, guidato da Penny Kyle, verrà rafforzato con sei professionisti da gennaio in poi, con ulteriori assunzioni da effettuare nel 2019. Le sue funzioni comprenderanno la supervisione di investimenti, finanziamenti e rischi. Kyle ha oltre 20 anni di esperienza nel campo degli investimenti, e collabora da due anni con lo strategic project team di Legg Mason. La manager proviene dall'affiliata di Legg Mason Martin Currie, dove è stata head of North American Equities.

Fondata nel 1997, LMI Ireland è attualmente autorizzata dalla Central Bank of Ireland come alternative investment fund manager e UCITS management company. Legg Mason registra attualmente circa 30 miliardi di dollari in AuM attraverso le gamme di fondi domiciliati in Irlanda, offrendo strategie attraverso le sue nove affiliate di investimento ai clienti di tutto il mondo, in più di 25 Paesi. A seguito dell’inaugurazione ufficiale, Legg Mason ha in programma di spostare nel 2019 la gestione e la distribuzione della sua gamma di fondi irlandesi​ da un'entità Legg Mason UK a LMI Ireland. La gestione del portafoglio per i fondi irlandesi continuerà a essere delegata alle affiliate di Legg Mason e non sarà influenzata dai suddetti trasferimenti.

Per garantire la continuità del servizio ai clienti europei, gli uffici europei esistenti in Germania, Italia, Spagna e Francia diventeranno filiali di LMI Ireland. LMI Ireland ha inoltre richiesto autorizzazione presso la Central Bank of Ireland per offrire servizi di gestione di portafogli individuali a clienti di conti segregati nell'UE-27 post-Brexit. La gestione del portafoglio di tali conti segregati sarà delegata alle sue nove affiliate indipendenti, offrendo ai clienti la scelta in termini di veicoli e strategie.

Società

Notizie correlate

Markovitz +1, l’equilibrio necessario per investire oggi

Non più solo rischio e rendimento. La liquidità è un aspetto sempre più importante in ogni forma di investimento. Come affrontano il tema asset manager e player assicurativi, nella tavola rotonda con Stefano Colombo, responsabile Business Istituzionale di Legg Mason, Dario Lanticina, chief investment officer di Amissima, Giorgio Pieralli, head of Illiquid Assets di Zurich Italia e Marco Romani, head of Investment Advisory di CNP Partners.

Assicurazioni alla prova della rivoluzione normativa

Aumento della tutela per i clienti ma anche della complessità per le compagnie assicurative. Un dialogo sulle principali novità regolamentari del settore con Stefano Colombo, responsabile Business Istituzionale di Legg Mason, Dario Lanticina, chief investment officer di Amissima, Giorgio Pieralli, head of Illiquid Assets di Zurich Italia e Marco Romani, head of Investment Advisory di CNP Partners.

Oltre i BTP, l’allocazione strategica delle compagnie assicurative oggi

Stefano Colombo, responsabile Business Istituzionale di Legg Mason, Dario Lanticina, chief investment officer di Amissima, Giorgio Pieralli, head of Illiquid Assets di Zurich Italia e Marco Romani, head of Investment Advisory di CNP Partners analizzano un panorama di investimento radicalmente mutato per effetto delle politiche monetarie delle principali Banche centrali guardando al futuro dei portafogli assicurativi.

Anterior 1 2 3 4 Siguiente