Kairos cambia tattica sui mercati


Se un mese fa lo slogan di Kairos Partners SGR era “compriamo e non abbiamo paura”, oggi la società ha un atteggiamento più prudente sui mercati. “Nell’ultimo mese abbiamo trovato moltissime opportunità d’acquisto sul mercato azionario europeo e americano”, spiega Guido Maria Brera, chief investment officer-Asset Management della società. “È andata come avevamo previsto ed entrambi gli indici hanno registrato rendimenti a doppia cifra”.

Inizia la seconda fase

Oggi inizia la seconda fase: “Manteniamo al stessa view strategica di lungo periodo, ma quella tattica ci impone di essere più cauti. L’enorme liquidità riversata sul mercato ci ha permesso di individuare i business che ne avrebbero beneficiato”, spiega. “Siamo convinti che oggi sia importante essere prudenti; la liquidità sul sistema ha portato un’espansione dei multipli molto forte e poco selettiva”. Il direttore investimenti fa un paragone con un’automobile senza benzina e il serbatoio bucato: “Se mettiamo poca benzina la macchina non parte, quindi ci sarebbe il rischio di una recessione globale fortissima. Se mettiamo troppa benzina, il motore si intaserebbe con il rischio di incendio, quindi si avrebbe un rischio di iperinflazione. Bisogna inserire la giusta dose di benzina che permetta alla macchina di ripartire e piano piano riparare i danni fatti dalla pandemia”. 

Al momento non possiamo ancora sapere se la liquidità immessa a disposizione delle Banche centrali sia la ‘giusta dose di benzina’. “Per questo motivo, per evitare errori di valutazione siamo costretti alla prudenza”, conclude Guido Maria Brera.

Professionisti
Società

Notizie correlate

FTSE MIB e la fase 2

I differenti scenari che potrebbero avverarsi variano da un graduale, ma rapido ritorno alla normalità già nei prossimi sei mesi. Contributo a cura di Massimo Trabattoni, head of Italian Equity di Kairos Partners SGR.

Anterior 1 2 Siguiente