Jupiter comunica la strategia per l'integrazione con Merian Global Investors


Jupiter annuncia la futura gamma di prodotti che diventerà effettiva dopo l'acquisizione di Merian Global Investors, soggetta ad approvazione da parte delle autorità di regolamentazione. La nuova gamma aumenta l'ampiezza delle opportunità di investimento a disposizione dei clienti di Jupiter nei suoi mercati internazionali. I dettagli della linea di prodotti combinati proposti sono disponibili qui.

Nell'ambito dell'integrazione, circa 40 professionisti degli investimenti, tra cui 23 gestori di fondi, si uniranno al team di investimento di Jupiter, passo importante nello sviluppo del business della società.

Nel quadro dell’operazione, le strategie di punta di Merian si sposteranno in Jupiter senza subire variazioni, consentendo una completa continuità per i propri clienti. Alcune integrazioni alla gamma di competenze di Jupiter sono state effettuate in opportunità che rispecchiano le esigenze dei clienti e dove Jupiter punta a costruire una posizione di eccellenza nelle performance.

La gamma combinata di fondi e il team di gestione degli investimenti

Con l’obiettivo di rafforzare la gestione azionaria del Regno Unito, aggiungendo nuove strategie ed esperienza con diversi stili d'investimento e capitalizzazioni di mercato sono state fatte le seguenti operazioni: la strategia Merian UK Alpha gestita da Richard Buxton, esperto di All-Cap UK, affiancato da un team di grande esperienza si unirà a Jupiter con i fondi in loro gestione. La strategia Merian UK Small and Mid-Cap, gestita dagli esperti di strategia Dan Nickols e Richard Watts passerà a Jupiter. Il team continuerà a gestire l'intera gamma di fondi. Matt Cable, il gestore di fondi azionari UK small cap di Jupiter, si unirà al team. Il Merian UK Specialist Equity Fund, gestito da Tim Service, e il Merian UK Opportunities Fund gestito da James Bowmaker, aggiungono nuove competenze UK long/short e una ulteriore capacità distintiva all'offerta dell'azionario attivo UK di Jupiter.

Estese le competenze su nuove aree di investimento

La strategia Merian Global Systematic Equities, gestita da Ian Heslop insieme ad Amadeo Alentorn e al team, introduce un nuovo approccio all'investimento azionario attivo per Jupiter, aggiungendo una forte competenza nell’investimento azionario. Il team porta con sé anche il Merian Global Equity Absolute Return (GEAR), il ramo Alternative di questa strategia, che apporta ulteriore ampiezza alla proposta Alternative di Jupiter. Merian Chrysalis Investment Company, previa approvazione del suo Consiglio di Amministrazione, si unirà all'attuale gamma di veicoli chiusi di Jupiter, aggiungendo una nuova ricercata asset class alla gamma. Il Merian Gold & Silver Fund continuerà ad essere gestito dal suo gestore Ned Naylor-Leyland e dal suo team consolidato. Merian Strategic Absolute Return Bond Fund: l'attuale offerta Alternative di Jupiter sarà notevolmente potenziata grazie alle competenze dei gestori Mark Nash e Nicholas Wall. Questo team indipendente sarà la prima presenza di Jupiter nello spazio Alternative Fixed Income. Lavoreranno a stretto contatto con il team di punta di Jupiter per il Fixed Income.

Ampliate le strategie chiave apportandovi nuovi gestori  

Fixed Income: Jupiter ha una strategia leader di settore gestita da Ariel Bezalel con circa 10,7 miliardi di sterline in gestione. Harry Richards e Adam Darling si occuperanno delle strategie incentrate sul credito, tra cui il Merian Corporate Bond Fund, e Luca Evangelisti, specializzato nel settore dei Financial, gestirà il Merian Financial Contingent Capital FundEmerging Market Debt: il gestore del fondo Alejandro Arevalo diventerà il gestore dei fondi Merian Emerging Market Debt. Patty Cao, che arriva da Merian, entrerà a far parte di questo team come assistente del gestore garantendo la continuità per i clienti, lavorando al fianco dell’Assistant Fund Manager di Jupiter Reza Karim. Questo porta il team EMD di Jupiter a un totale di cinque specialisti dedicati. Global Emerging Market Equities: I gestori di fondi Nick Payne, Salman Siddiqui e Liz Gifford si uniranno al gruppo. Hanno uno stile "Quality Growth" che si distingue dall'approccio "Unconstrained" di Jupiter, guidato da Ross Teverson. Attraverso prodotti come il Jupiter India Fund, gestito da Avinash Vazirani, e il Jupiter Emerging European Opportunities Fund gestito da Colin Croft, il team Global Emerging Market Equities di Jupiter offrirà ai clienti competenze regionali e globali. Ross e Nick lavoreranno come co-responsabili di questa strategia. Grazie all'espansione del team, la società ha contribuito in modo significativo ad arricchire un'importante asset class. Per quanto concerne l’European Smaller Companies, il gestore del fondo Mark Heslop assumerà la gestione del Merian Europe (ex-UK) Smaller Companies Fund (OEIC irlandese), nell'ambito del più ampio portafoglio European Growth.

Infine Jupiter ha comunicato altri cambiamenti: si prevede che il Merian Systematic Positive Skew Fund, sarà chiuso a seguito di un processo organizzato. Mark Greenwood continuerà a gestire il fondo nel frattempo. Merian Global Dynamic Allocation Fund: Le opzioni per il futuro del fondo sono attualmente in fase di revisione.

Stephen Pearson, CIO di Jupiter, ha affermato: "Jupiter e Merian sono fortemente allineati dal punto di vista culturale ed entrambe sono guidate nella costruzione e nella gestione del portafoglio da una filosofia d'investimento attiva e ad alta convinzione. Crediamo che la nostra nuova linea di prodotti combinata offra ai clienti l'opportunità di accedere ad alcuni dei migliori fondi attivi disponibili, gestiti da un team di gestione di livello mondiale". 

Andrea Boggio, deputy head of Continental European Sales e head of Italy, sulla nuova strategia di prodotto ha commentato: “Osservando la gamma completa di soluzioni di investimento che risulta dall’integrazione di Merian in Jupiter, si capisce immediatamente la forte vocazione alla gestione attiva e all’eccellenza; con questa concentrazione di riconosciuti professionisti dell’investimento a disposizione, Jupiter non potrà che confermare e rafforzare la propria presenza nel panorama del risparmio gestito italiano e dell’Europa continentale”.

Professionisti
Società

Notizie correlate

Anterior 1 2 3 4 Siguiente