JPMorgan Funds Europe Equity Plus Fund- Fusione di analisi quantitativa e fondamentale


Il fondo JPMorgan Funds Europe Equity Plus si basa su un processo strutturato che combina la conoscenza dei fondamentali e l'analisi quantitativa. Il team di gestione di J.P. Morgan AM, composto da Michael Barakos, Nicholas HorneBen Stapley, descrive l'approccio come disciplinato e bottom up. Il portafoglio è costituito da titoli sovrappesati di alta qualità e con valutazioni interessanti, sostenuti da uno slancio positivo. Inoltre, essendo una strategia 130/30, possono sottoponderare o shortare quelle aziende che rappresentano il contrario.

I tre manager appartengono al J.P. Morgan Asset Management International Equity Group (IEG) - Behavioral Finance, un gruppo di 43 professionisti con sede a Londra. Un elemento caratterizzante è che si tratta di un gruppo di lavoratori neolaureati che hanno sviluppato il loro talento in organico. Così è stato messo l'accento sul concetto di squadra perché lo considerano uno dei grandi vantaggi del fondo. "Il nostro approccio disciplinato basato sul lavoro di squadra promuove la coerenza e la ripetibilità dei risultati di investimento", sostengono.

Aggiornamento del posizionamento

Negli ultimi 12 mesi si è verificata una rotazione nel portafoglio tra settori ciclici e difensivi. Hanno iniziato il 2018 con una maggiore propensione per il primo, che nel corso dell'anno stava calando fino ad arrivare alla fine che hanno deciso di bilanciare i due stili. Ciò spiega il perché hanno aumentato le posizioni in settori difensivi come prodotti farmaceutici o servizi di pubblica utilità, riducendo nel contempo i ciclici, come automobili o materiali.

Durante il 2019, hanno percepito che il mercato era diventato troppo pessimista in merito alle stime di profitto di un gran numero di società cicliche. Pertanto, hanno deciso di chiudere alcune delle loro posizioni short su questi nomi e hanno sovrappesato altri. Un buon esempio è rappresentato dal settore dei beni capitali , dove hanno chiuso la loro posizione corta nella società di costruzioni svedese Skanska e hanno aumentato il peso del produttore tedesco di motori aeronautici MTU Aero Engines.

I gestori hanno anche trovato idee nel settore dei beni di consumo attraverso il produttore di beni di lusso LVMH e il produttore di abbigliamento sportivo Adidas. "Ciò riflette la forza del consumatore, in particolare in Cina, dove i consumi sono sostenuti dagli stimoli derivanti dai taglio delle tasse di quest'anno", spiegano.

Allo stesso tempo, hanno continuato a sottopesare il settore finanziario, dove hanno ridotto la propria partecipazione in diverse banche. I commenti delle banche centrali nel primo trimestre del 2019, che abbasseranno o manterranno i tassi di interesse in sospeso ha esercitato una pressione al ribasso nei prezzi delle azioni bancarie.

(Asset allocation aggiornata al 30 giugno 2019).

 

 

Professionisti
Società

Notizie correlate