Tags: Business | Azionario |

Investire in megatrend secondo CPR AM, la boutique specializzata di Amundi


Cos'è un macro-tendenza? Cosa possiamo ottenere da questa? Sono più di una semplice moda passeggera? Queste sono alcune delle domande poste da Vafa Ahmadi, head of thematic equity investment di CPR AM, controllata di Amundi specializzata negli investimenti tematici.

Per Ahmadi, i megatrend sono "tendenze sociali, demografiche, tecnologiche o di altro tipo che supportano un cambiamento strutturale del mondo così come lo conosciamo. Queste tendenze sviluppano valore a lungo termine e possono essere gestite da un approccio multisettoriale".

Dal suo punto di vista, "i temi di investimento che derivano da questi megatrend danno senso e significato agli investimenti, perché influenzano la vita ordinaria offrendo anche visibilità alle parti più interessanti dei mercati azionari, quelli dove sono presenti i semi della crescita". Ahmadi sottolinea che "è un investimento che riguarda l'alfa, non il beta". Inoltre, "apportano diversificazione, poiché rappresentano un modo diverso di investire in azioni, con esposizione a rischi diversi. Forse non c'è molta decorrelazione, ma diversificazione", aggiunge il manager.

Tuttavia, nessun tema caldo e suscettibile di un approccio multisettoriale può essere trasformato in un tema di investimento secondo i parametri di CPR. Per poter tradurre una tendenza in una soluzione di investimento a lungo termine, bisogna in primis identificare idee solide e sostenibili nel tempo. Un qualcosa che in CPR controllano con back-test quantitativi analisi finanziarie. Una volta verificata l'autenticità della tendenza, deve esserci anche un universo sufficientemente ampio da cui poterne trarre vantaggio e, infine, il team di CPR deve disporre di una profonda conoscenza di queste idee di investimento.

Da tematiche a fondi

Tre di questi megatrend che si sono già convertiti in fondi di investimento sono: l'invecchiamento della popolazione attraverso il CPR Invest Silver Age (rating Blockbuster Funds People) l'interruzione attraverso il CPR Invest Global Disruptive Opportunities e l'alimentazione con un approccio sostenibile attraverso il CPR Invest Food for Generations.

L'obiettivo di CPR Silver Age è quello di affrontare tutte le dimensioni del fenomeno dell'invecchiamento e la cosiddetta "silver economy", quella che viene definita l'insieme di attività economiche al servizio di chi ha più di 50 anni. Solo questo segmento economico, negli Stati Uniti, sarebbe in termini di PIL la terza più grande economia al mondo. Il fondo ha un approccio multisettoriale attraverso otto temi: welfare, farmacia, sicurezza, trasporti, tempo libero, dipendenza, attrezzature mediche e gestione patrimoniale.

Il CPR Invest Global Disruptive Opportunities investe appunto nella “disruptive”, intesa come "un'innovazione che cambia radicalmente ciò che esiste, che trasforma un mercato esistente", afferma Ahmadi. Il manager dà un esempio di come l'arrivo di Netflix abbia trasformato il vecchio modello di video club dominato da Blockbuster. L'importante è partecipare all'intero ciclo, dal momento che la stampa 4D, la blockchain, l'auto autonoma e il commercio elettronico iniziano a "diffondersi" fino a diventare "la nuova normalità". Il fondo investe in quattro temi principali: economia digitale, vita e salute, industria 4.0 e "terra", che comprende aspetti come l'efficienza energetica, lo stoccaggio di energia, l'agricoltura di precisione o le energie alternative.

Infine, Ahmadi fa riferimento al CPR Invest Food for Generations, un fondo di nuova creazione il cui obiettivo è quello di affrontare il problema del cibo durante tutto il suo ciclo e in modo sostenibile. La crescita della popolazione, l’urbanizzazione e lo sviluppo economico comportano che più cibo venga consumato, e anche in modo diverso, con l'evolversi delle abitudini alimentari.

Il fondo investe nell'intera catena del valore, ma riconoscendo problemi come la riduzione della superficie coltivabile, la scarsità d'acqua o gli effetti dei cambiamenti climatici, incorpora anche criteri ESG nella sua gestione, con l'obiettivo di ridurre al minimo l'intensità di carbonio e acqua e ottenere un elevato ratio di riciclaggio dei rifiuti.

In breve, tre fondi che cercano di trasformare le tendenze in opportunità di investimento a lungo termine.

Professionisti
Società

Notizie correlate