Tags: Azionario | Emergenti |

India: analisi dei fondi azionari


l’India oggi è l’economia che cresce al ritmo più veloce al mondo. Nonostante i timori economici legati alla Cina, continua a rappresentare un’ottima opportunità di investimento per diversificare i portafogli.  

Secondo Craig Botham, emerging markets economist di Schroders, “tale accelerazione è stata guidata dai consumi privati, saliti all’8,6% dal 6,7% y/y, e dalle esportazioni in netto aumento al 12,7% dal 3,6% y/y. All’opposto, le spese pubbliche sono diminuite rispetto al trimestre precedente, così come gli investimenti. Il dato è stato influenzato dall’effetto base ed è probabile che nel prossimo trimestre si registri un rallentamento. Siamo fiduciosi che la crescita, sebbene probabilmente rallenterà da qui in avanti, rimarrà supportata dalle misure migliori sul fronte del credito, via via che i problemi del settore bancario verranno gradualmente risolti”, commenta Botham. “Nel frattempo, mentre continua l’escalation delle tensioni commerciali, ci teniamo a sottolineare che l’India è una delle economie emergenti meglio posizionate per resistere ad un rallentamento del commercio globale. Tra i Paesi emergenti, è una delle economie meno dipendenti dalle esportazioni e in generale sembra essere resiliente agli shock in arrivo dalla Cina”, aggiunge l’economista.

Adam Mccabe, head of asian fixed income di Aberdeen Standard Investments, sostiene invece che “la RBI (Reserve Bank of India) continua a perseguire riforme dei mercati finanziari ad ampio raggio, che comprendono sforzi per risanare i bilanci, ridurre l’incidenza di frodi, diminuire le distorsioni degli asset finanziari, ampliare e approfondire i mercati permettendo che i titoli di Stato siano valutati correttamente e aumentare il costo collaterale di titoli di Stato privi di rating, nonché conferire a più entità il diritto di effettuare vendite di titoli allo scoperto. Queste riforme probabilmente saranno pienamente efficaci fra due o tre anni. Con il tempo la combinazione di queste misure dovrebbe tuttavia contribuire a sostenere la fiducia degli investitori e diminuire i premi di Paese e di rischio dell’India. A sua volta, questa circostanza porterà probabilmente a una revisione al rialzo dei rating sovrani e ridurrà il costo dei capitali, rendendo l’India un luogo più interessante nel quale investire”, conclude l’esperto.

Fondi azionari indiani

Di seguito abbiamo riportato i migliori dieci fondi che investono nel mercato azionario indiano in termini di performance YTD espressa in euro, distribuiti in Italia.

Fondo Rendimento YTD Rendimento a 1 anno Rendimento a 3 anni Volatilità a 1 anno Volatilità a 3 anni Società
Aberdeen Global - Indian Equity Fund 6,38 9,13 9,16 13,95 13,97 Aberdeen Asset Management
GAM Star Fund plc - GAM Star India Equity 5,07 9,90 10,22 12,11 14,39 GAM
Stewart Investors Indian Subcontinent Fund  4,95 14,01 8,04 10,92 10,9 First State
Robeco Indian Equities  4,10 9,52 10,22 12,83 13,34 Robeco
Fidelity Funds - India Focus Fund 3,47 11,45 10,50 13,13 13,44 Fidelity
DWS India 2,65 6,42 8,80 12,26 13,26 DWS
Pictet-India Index  2,41 9,08 8,85 15,73 14,10 Pictet
Schroder International Selection Fund Indian Equity 2,17 7,62 10,22 10,81 12,56 Schroders
Schroder International Selection Fund Indian Opportunities 1,58 11,04 10,57 12,83 13,28 Schroders
Nomura Funds Ireland plc - India Equity Fund  0,62 10,45 18,01 10,65 14,40 Nomura

Fonte: Elaborazione propria. Dati percentuali Morningstar Direct al 31/08/2018.

Professionisti
Società

Notizie correlate