Tags: Business |

Il Giro d'Italia delle SGR internazionali


Workshop tematici, sessioni plenarie, incontri con gestori, roadshow… sono solo alcuni degli eventi dedicati ai professionisti dell’investimento che le società di gestione internazionali organizzano durante l’anno. Centinaia e centinaia di appuntamenti sul territorio nazionale a cui bisogna aggiungere tutti gli eventi istituzionali come il Salone del Risparmio (Assogestioni), Consulentia (Anasf), Convention €FPA, Forum AIPB. 

Il settore del risparmio gestito continua a crescere così come l'appetito per i fondi comuni. Le entità devono, dunque, raddoppiare gli sforzi per raggiungere clienti, reti di private banking, family office e consulenti. L’obiettivo? Stabilire una relazione sempre più forte con quelli che potrebbero essere potenziali investitori e che adesso si mostrano più recettivi e interessati ai prodotti delle società rispetto a qualche anno fa.  

“Crediamo che lavorare con il territorio sia importantissimo”, afferma Cristina Mendilicchio, global head of Intermediary marketing&events di M&G Investments. “L’Italia è da sempre per M&G un mercato chiave, per questo l’obiettivo dei nostri eventi è quello di conoscere sempre meglio il nostro pubblico, per fornire soluzioni tagliate sulle reali esigenze dei nostri partner e clienti e promuovere, accanto ai servizi, una cultura finanziaria diffusa, mettendo a disposizione il nostro storico know how nel campo degli investimenti”. 

Spiega Luca Tenani, country head Italy  di Schroders che “in un ‘people business’ come il nostro gli eventi rappresentano ancora una leva importante della comunicazione con i clienti. Oltre a generare contenuto e in-formazione, l’evento facilita le relazioni e crea momenti di confronto e condivisione”. 

LE CITTÀ DEI ROADSHOW

Città  Totale   Città  Totale
Ancona 9   Modena 1
Ascoli 1   Monza 3
Asti  1   Monfalcone 2
Bari  15   Napoli 17
Bergamo  7   Padova  15
Bologna 18   Palermo 6
Brescia 11   Parma 6
Cagliari 7   Perugia 4
Caserta 1   Pescara 4
Catania 7   Pisa 2
Chieti  1   Rimini 2
Como 3   Reggio Emilia  3
Cosenza 1   Roma 26
Cuneo  4   Salerno 2
Firenze  17   Taranto 1
Forlì 3   Torino  17
Frosinone 1   Trento  3
Genova 13   Treviso 4
Gubbio 2   Trieste 2
Lecce 1   Udine  10
Livorno  1   Varese 4
Lucca  2   Verona 6
Messina 1   Viareggio 4
Milano 29   Vicenza 2

 

Nella maggior parte delle occasioni, a salire sul palco sono gli esperti internazionali. Si tratta di relatori professionisti, gestori e direttori degli investimenti con grande esperienza, provenienti dai team di gestione, che mettono a disposizione del pubblico competenze tecniche e visione strategica. Le previsioni di mercato, cosa aspettarsi per i prossimi mesi e il possibile andamento delle valute, in particolare euro e dollaro, sono le domande che ricorrono più spesso. Resta inoltre forte il tema dell’income, e quindi la ricerca di un flusso regolare, in sostituzione dei tradizionali investimenti a reddito fisso come i titoli governativi. Sta infine crescendo l’attenzione per  investimenti tematici.

“Ai partecipanti in sala piace molto ascoltare anche le storie di successo dei titoli presenti nei nostri portafogli, perché a loro volta sarà più semplice vendere questa storia al loro cliente”, fanno sapere da Columbia Threadneedle. 

La moda dei webinar

Sebbene il contatto diretto con i clienti sia molto importante, già da diversi anni sono in voga i webinar, gli appuntamenti online. Accedendo a un’aula virtuale, senza lasciare il proprio ufficio, i consulenti hanno la possibilità di interagire con il team sales e in alcuni casi i gestori, con il supporto di slide e webcam. “Sappiamo che il tempo è una risorsa scarsa, e ricorrere alle nuove tecnologie consente di superare questo ostacolo riservando il giusto spazio all’attività di aggiornamento su mercati e prodotti”, spiega Tenani. “Da sempre in Fidelity puntiamo a coprire regolarmente il territorio italiano per essere vicini, anche fisicamente, ai nostri clienti e supportarli", dice Luca Agosto, head of Marketing and corporate communications Italy di Fidelity International. E continua: "Ovviamente le piattaforme online hanno un’importanza crescente nella nostra offerta di servizi, ma gli eventi restano per noi un momento molto atteso ed apprezzato perchè moltiplicano le opportunità di ascolto e confronto con i nostri clienti". 

Eventi per tutti i gusti

Mentre la maggior parte delle società concentra i propri sforzi nell'avere una presenza capillare sul territorio, organizzando sia eventi in collaborazione con i propri distributori sia in co-partnership con provider di informazione  o educational finanziaria, c'è anche chi ha un punto di vista differente, come Andrea Boggio, managing director e head of Italy di Jupiter Asset Management. “La mia percezione della presenza delle SGR internazionali sui segmenti retail/PB in termini di roadshow ed eventi è che vi sia una sorta di sovraffollamento con conseguente dispersione dell’attenzione degli operatori", spiega il manager.


"Per questo motivo (oltre al fatto che Jupiter AM ha iniziato solo di recente la distribuzione sul canale retail/PB in Italia) non ritengo utile al momento organizzare iniziative  di questo tipo in autonomia, mentre credo sia ancora una buona scelta aderire ad iniziative istituzionali - quali ad esempio il Salone del Risparmio – e selettivamente ad eventi formativi organizzati dalle reti, specie in ottica MiFID II, in base alla quale il valore aggiunto della formazione e dell’informazione deve emergere con chiarezza”.


Oltre ad organizzare eventi in collaborazione con le direzioni commerciali e le strutture manageriali territoriali ed eventi, "Candriam punta molto sulla sua impronta pan-europea", sottolinea Matthieu David, head of italian branch di Candriam Investors Group, "organizzando due volte all’anno eventi che consentono ai nostri clienti italiani di incontrarsi con altri clienti europei: fund and distribution seminar (workshop, tavole rotonde e sessioni plenarie) ed investor seminar (workshop, tavole rotonde, keynote speakers). Infine, almeno una volta all’anno il nostro CEO effettua un roadshow in Italia per incontrare il top management delle organizzazioni nostre principali clienti".

Le tappe del tour

Le società, nella maggior parte dei casi, organizzano un roadshow sul territorio nazionale due volte all’anno, di solito uno in primavera ed uno in autunno, passando per le più importanti piazze italiane. Oltre una quarantina di tappe dove Milano e Roma continuano ad essere l’epicentro del business delle SGR internazionali. Gli eventi si concentrano soprattutto nelle regioni del centro-nord (Lombardia, Piemonte, Veneto, Emilia-Romagna e Toscana) e nei capoluoghi di provincia, anche se la tendenza è quella di raggiungere anche nuclei urbani di dimensioni minori ma dove le società vedono potenzialità per attirare nuovi clienti. 

Società che hanno partecipato all'articolo: Aberdeen Standard Investments, AllianceBernstein, Amundi, Banor, Candriam, Columbia Threadneedle, Fidelity International, Franklin Templeton, Groupama, Jupiter, Kames Capital, La Financière de l’Echiquier, M&G, Natixis, Nordea AM, Pictet, Raiffeisen, Schroders, UBP.

Notizie correlate