I vantaggi di essere una boutique specializzata


In un mondo del risparmio gestito sempre più vasto, per qualcuno è premiante essere focalizzato su un tema specifico. Succede, ad esempio, in Ver Capital, la società di gestione che fin dalla sua nascita nel 2006, opera nel settore del credito corporate denominato in euro, attraverso fondi e programmi di investimento. La boutique indipendente, che inizialmente lavorava con una piattaforma di fondi chiusi, dal 2011 ha cominciato a gestire anche una piattaforma di fondi aperti. Gestire sia Euro Loans, con fondi AIF, sia Euro High Yiled con fondi UCITS non è certo per tutti. Una duplice anima che rappresenta di certo un vantaggio strategico. “Boutique come la nostra sono in grado di offrire competenze altamente specializzate, che spesso si traducono nell’offerta di prodotti con caratteristiche uniche e questo rappresenta sicuramente un valore aggiunto nel contesto attuale, dove la figura del cliente finale e delle sue esigenze sono sempre più centrali: sempre più spesso si sente parlare della centralità della consulenza al cliente, di soluzioni specializzate, di qualità del servizio. Questo è quello che noi, come altre boutique, siamo in grado di offrire”, afferma l’amministratore delegato Andrea Pescatori.

Come ribadisce il manager “operiamo con piattaforme lussemburghesi sia sul mondo public con fondi aperti a NAV giornaliero UCITS compliant, che investono in obbligazioni HY, sia con fondi AIF che investono principalmente in debito private, soprattutto liquido come EU LOANS. Il nostro know-how è frutto di un’esperienza ormai ultraventennale di tutti i membri senior del team, che si sostanzia poi, tra le altre cose, in un database di informazioni sugli emittenti unico nel panorama europeo. È un know-how che continua ad alimentarsi grazie anche alla dimensioni da boutique che abbiamo, che ci consente maggior dinamicità e flessibilità rispetto a player di maggiori dimensioni”.

La SGR è infatti sempre in prima linea, pronta a cogliere le esigenze degli investitori e le opportunità che possono derivare da momento particolari. Ad esempio, adesso, dove la volatilità la fa da padrone “stiamo lavorando su progetti di fondi short duration e a progetti di fondi che possono investire sia in bond che in loan e che possono quindi garantire agli investitori rendimenti interessanti, liquidità dell’investimento e minor volatilità”, anticipa Pescatori.

Vantaggi arrivano anche dai cambi di normativa. “Pensando ad esempio al recente cambio di regolamentazione rappresentato da MiFID II, ci trovo più vantaggi che svantaggi”, spiega l’AD di Ver Capital “MiFID II ad esempio impone che un determinato tipo di ricerca oggi debba essere pagato da chi ne usufruisce e questo si è tradotto per molti player in maggiori costi. Nel nostro caso, tralasciando il particolare che la ricerca non dobbiamo pagarla in quanto siamo Out of Scope ai fini MiFID II, le decisioni di investimento sono prese sulla base di analisi e modelli proprietari interni. Leggiamo con enorme interesse la ricerca esterna, ma le decisioni sono prese sulla base di ricerche ed analisi interne. MiFID II ha imposto anche una maggiore disclosure sui costi: questo giova a mio avviso a quei gestori, come noi, che non devono remunerare grandi reti di distribuzione e che sono in grado di offrire strategie attive di gestione a costi contenuti”, conclude Pescatori.

Professionisti
Società

Notizie correlate