I principali appuntamenti economici della settimana


Grande attenzione questa settimana sull’economia USA: saranno pubblicati i dati di aprile sul settore delle costruzioni residenziali e c’è attesa anche per il verbale della riunione del Federal Open Market Committee (FOMC) e per le statistiche sulle richieste di sussidi di disoccupazione. Nel Regno Unito e nell’Area euro saranno gli indicatori PMI al centro dell’interesse degli addetti ai lavori, per una stima sulla profondità della crisi attuale. In Cina venerdì inizierà l’Assemblea Nazionale del Popolo che era stata rinviata a causa della pandemia. Dal Giappone giungerà il dato del PIL per il primo trimestre, che dovrebbe segnalare una contrazione del 4,5% anno su anno.

Lunedì si parte dal Giappone con il PIL trimestrale e l’indice delle attività delle industrie del terziario. Dal Brasile in arrivo la panoramica sui mercati della Banco centrale.

Martedì la Reserve Bank australiana pubblica il verbale dell'incontro sulle decisioni di politica monetaria. La Gran Bretagna comunica l’indice dei salari medi inclusi bonus e la variazione delle richieste dei sussidi di disoccupazione di aprile. Attesa anche per la rilevazione ZEW sul sentimento dell’economia tedesca. In Europa si terrà il vertice dei Ministri delle finanze UE con possibili decisioni di politiche fiscali a sostegno della ripresa. Gli Stati Uniti rendono noti i permessi di costruzione rilasciati ad aprile.

Mercoledì la Banca Popolare Cinese decide sul tasso di interesse.  Dalla Gran Bretagna giunge l’Indice dei Prezzi al Consumo (IPC) annuale. Dalla Germania arriva l’Indice dei Prezzi di Produzione (IPP) di aprile mentre per l’Area euro si saprà l’Indice dei Prezzi al Consumo (IPC). Lo stesso dato si conoscerà anche per il Canada assieme a quello delle vendite all’ingrosso di marzo. A seguire gli Stati Uniti diffondono il dato sulle scorte di petrolio greggio e l’inventario di Cushing. A fine giornata sarà la volta dei verbali del FOMC.

Giovedì dal Giappone arrivano il dato sulle esportazioni di aprile e il saldo della bilancia commerciale. Si torna in Gran Bretagna per conoscere l’indice PMI composito e degli acquisti di manifatturiero e servizi. Elevato interesse per le richieste iniziali di sussidi di disoccupazione negli Stati Uniti, per l’indice di produzione della Fed di Philadelphia e per la vendita di abitazioni esistenti.

Venerdì la settimana si chiude In Cina dove inizierà l’Assemblea Nazionale del Popolo. La Gran Bretagna comunica il dato sulle vendite al dettaglio di aprile. Manifatturiero dell’Area euro sotto la lente di ingrandimento con l’indice PMI francese e dei direttori degli acquisti in Germania assieme al dato complessivo UE. Infine dal Canada giungono le vendite generali al dettaglio di marzo.

Notizie correlate

Anterior 1 2 3 Siguiente