I principali appuntamenti economici della settimana


Una settimana in cui l’attenzione degli investitori resta elevata sulle stime della ripresa economica del dopo-coronavirus. Sul versante USA grande attesa per il meeting della Fed con possibili decisioni sul tasso di interesse. Occhi puntati anche sui dati occupazionale con i nuovi dati JOLTs di aprile e sulla fiducia dei consumatori del Michigan. Per quanto riguarda l’Area euro interesse per la produzione industriale tedesca e per l’indice dei prezzi al consumo di Francia e Spagna. A fine settimana i riflettori si accendono sul vertice dei Ministri delle finanze Ue con possibili dichiarazioni sulle nuove misure comunitarie a sostegno dell’economia.  

Lunedì si inizia dal Giappone con il PIL trimestrale. La Germania pubblica la produzione industriale del mese di aprile. Dal Brasile giunge la panoramica sui mercati della Banca centrale e dal Canada arriva il dato sui nuovi cantieri edili residenziali di maggio e dei permessi di costruzione di aprile.

Martedì la Gran Bretagna diffonde il rilevamento delle vendite al dettaglio annuali. Berlino rende noto il saldo della bilancia commerciale tedesca di aprile. Interesse anche per il PIL dell’Area euro previsto in caduta del 3,8% nel primo trimestre. Negli Stati Uniti si sapranno i nuovi lavori JOLTs di aprile.

Mercoledì si parte dalla Cina con l’indice dei prezzi al consumo di maggio. Si conoscerà lo stesso indicatore anche per gli Stati Uniti e Brasile. Sempre sul fronte USA grande attesa anche per le scorte di petrolio greggio, l’inventario di Cushing e per il meeting della Fed con possibili decisioni sul tasso di interesse.

Giovedì la Gran Bretagna comunica il bilancio RICS dei prezzi delle abitazioni di maggio. A seguire dal Giappone giunge l’indice BSI del sentimento dei grandi produttori manifatturieri del secondo trimestre. Parigi diffonde il dato del primo trimestre sulle buste paga del settore non agricolo. In chiusura di giornata dagli USA arrivano l’indice dei prezzi di produzione di maggio e il rapporto WASDE sulle stime di domanda e offerta agricola mondiale del Dipartimento per l’agricoltura.

Venerdì ricco di appuntamenti: Tokyo pubblica il dato sulla produzione industriale di aprile e la Gran Bretagna quello sulla produzione manifatturiera e il saldo della bilancia commerciale. In arrivo dalla Francia l’indice dei prezzi al consumo a maggio e dalla Spagna giungono l’indice armonizzato dei prezzi al consumo e quello dei prezzi di produzione. Per l’Area UE interesse per la produzione industriale di aprile e attesa per il Vertice dei ministri delle finanze dei Paesi membri. Sul versante USA occhi puntati su prezzi all’esportazione e importazione di maggio e sulle aspettative dei consumatori e indice di fiducia del Michigan di giugno.  

Notizie correlate

Anterior 1 2 Siguiente