I migliori fondi azionari di settembre


Attraverso i dati Morningstar, abbiamo stilato la classifica dei 10 fondi azionari che hanno performato meglio nel mese di settembre.

A differenza del mese di agosto, dove i migliori prodotti investivano in azioni di società quotate sull’RTS o MICEX russo o che svolgono la loro attività principale in Russia, a settembre osserviamo una netta prevalenza di comparti che investono nel settore dell’energia, con ben 9 prodotti su 10. I migliori comparti investono in azioni di società operanti su scala globale che svolgono prevalentemente attività di esplorazione, produzione, ricerca e sviluppo di energia. In termini di diversificazione geografica, i fondi presenti nella top 10 concentrano gli investimenti principalmente negli Stati Uniti, Canada e Regno Unito. L’ottima performance del settore dell’energia è stata favorita dalla ripresa dei prezzi del petrolio. In termini di performance, il Brent e il WTI hanno guadagnato rispettivamente il 9,85% e il 9,4%, mentre l’indice MSCI World Energy è salito del 9% nel mese di settembre. Gli strategist di Pictet AM ritengono il settore energetico particolarmente conveniente, con i titoli energetici che sono sottovalutati e offrono un dividend yield di circa il 4%. A completare la classifica troviamo un prodotto con rating Consistente, il Vontobel Future Resources (+9,81%), che investe in titoli di società operanti a livello globale che offrono tecnologie e processi innovativi aventi per obiettivo lo sviluppo di succedanei o che offrono soluzioni per l'aumento della produttività o l'utilizzo efficiente 
delle risorse impiegate. 


Il prodotto più performante del mese è lo Schroder ISF Global Energy, con il +15,24%. Il comparto mira a conseguire una crescita del valore del capitale investendo almeno due terzi delle attività in una gamma concentrata di azioni di società operanti nel settore dell'energia, di norma meno di 50. Il fondo si concentra sulle società che si occupano di esplorazione e produzione nei settori tradizionali del petrolio e del gas, ma può includere anche società che si occupano di infrastrutture, utility, energie rinnovabili e alternative. Il team di gestione può far ricorso a strumenti derivati per generare alpha, ridurre il rischio complessivo del portafoglio o per una gestione più efficiente del fondo. Gli investimenti del comparto si concentrano esclusivamente nel settore energia, con maggiore focus su società operanti negli Stati Uniti (54%), Regno Unito (20%) e Canada (13%). In seconda posizione troviamo l’Invesco Energy, con il +14,63%, che investe principalmente in azioni di società operanti nel settore dell’energia su scala globale. A chiudere il podio l’LO Funds Global Energy, con il +13,31%, che investe in un portafoglio costituito da 45-80 società operanti nel settore energetico che godono di un miglior posizionamento strategico o che sono più convenienti rispetto agli omologhi del settore. In particolare, il team di gestione si concentra su società che svolgono prevalentemente attività di prospezione e produzione, servizi petroliferi e di perforazione. 

I migliori fondi azionari di settembre

Fondo Società di gestione Rend. % (in euro) Categoria Morningstar
Schroder ISF Global Energy  Schroders 15,24 EAA Fund Sector Equity Energy
Invesco Energy  Invesco 14,63 EAA Fund Sector Equity Energy
LO Funds Global Energy  Lombard Odier 13,31 EAA Fund Sector Equity Energy
BGF World Energy  BlackRock 12,07 EAA Fund Sector Equity Energy
Parvest Equity World Energy  BNP Paribas AM 11,83 EAA Fund Sector Equity Energy
Guinness Global Energy  Guinness 11,47 EAA Fund Sector Equity Energy
Investec GSF Global Energy  Investec 10,68 EAA Fund Sector Equity Energy
Franklin Natural Resources  Franklin Templeton 10,44 EAA Fund Sector Equity Energy
GAM Multistock Energy Equity  GAM 10,08 EAA Fund Sector Equity Energy
Vontobel Future Resources (C)  Vontobel 9,81 EAA Fund Sector Equity Natural Resources

C: fondo con rating Consistente

Società

Notizie correlate

Anterior 1 2 Siguiente