Tags: Gestori | Business |

I campioni del gestito nei Morningstar Awards 2019


Morningstar Italy ha annunciato i fondi e le società di gestione vincitori della XIII edizione dei Morningstar Italy Fund Award. La consegna dei premi si è tenuta ieri sera, giovedì 28 marzo presso il Circolo Filologico milanese. I Morningstar Fund Award riconoscono i fondi retail e le società di gestione che, all’interno della loro categoria, hanno saputo creare valore per i sottoscrittori nel 2018 e con continuità nel tempo, sulla base di una metodologia quantitativa rigorosa e condivisa in tutta Europa.

A concorrere al premio sono cinque categorie di fondi: Azionari Italia, Europa, Internazionali, Obbligazionari Euro e Bilanciati Euro. Si aggiungono tre premi alle società di gestione: migliore Azionaria, Obbligazionaria e Overall (che considera in modo congiunto la gamma prodotti equity, fixed income e multi-asset).

Nell’edizione 2019, i fondi vincitori, che si sono distinti per la capacità di generare valore per i sottoscrittori, sono stati:

Categoria Azionari Italia: Fideuram Italia
Luigi Degrada, da 16 anni gestore del fondo Fideuram Italia è salito sul podio per il terzo anno tra gli Azionari Italia. “Ha chiuso il 2018 nel miglior quintile di categoria grazie a perdite inferiori ai concorrenti, confermandosi un gestore abile nel navigare l’altissima volatilità del mercato italiano”, dice Francesco Paganelli, fund analyst di Morningstar.

Categoria Azionari Europa: MFS Meridian European Value
MFS® Meridian European Value è il vincitore tra gli Azionari Europa per il secondo anno consecutivo. Come nel 2017, anche lo scorso anno si è collocato al top della sua categoria, riuscendo a contenere le perdite.

Categoria Azionari internazionali: iShares edge MSCI World Minimum Volatility
Tra gli azionari internazionali, si afferma un ETF, iShares Edge MSCI World Minimum Volatility (Analyst rating Silver al 5 luglio 2018), che è riuscito a battere i concorrenti di categoria nel 2018 e negli ultimi cinque anni. Il fondo si caratterizza per la replica di un indice di titoli a bassa volatilità o che assicurano una diversificazione del rischio complessivo del portafoglio e per un profilo commissionale tra i più competitivi della categoria (le spese correnti annue sono dello 0,3%).

Categoria Obbligazionari Euro: iShares EUR Aggregate Bond
Nel reddito fisso, vince un altro ETF, sempre della società del gruppo BlackRock, iShares € Aggregate Bond (quattro stelle e Analyst rating Silver al 20 novembre 2018). “In un contesto abbastanza difficile per chi cerca rendimento nel mercato obbligazionario si impone la soluzione più semplice”, spiega Paganelli. “Si tratta dell’unico vincitore di questa edizione che non ha riportato perdite l’anno scorso ma anzi ha chiuso con un +0,2%”.

Categoria Bilanciati Euro: Etica obbligazionario misto
Tra i bilanciati in euro, vince Etica obbligazionario misto. La strategia di Etica SGR, che adotta criteri di sostenibilità nella costruzione del portafoglio, è in delega ad Anima ed è guidata dal gestore Luca Terruzzi che ha chiuso il 2018 superando il 95% dei concorrenti di categoria con perdite limitate. Il manager, inoltre, ha saputo tenere la volatilità sotto controllo pur realizzando rendimenti competitivi. 

Le migliori società di gestione
Nell’edizione 2019, la miglior casa azionaria è Ossiam (gruppo Natixis), che ha una gamma di ETF strategic beta, con un prevalentemente orientamento al contenimento della volatilità.

Per il reddito fisso, invece, sale sul podio, per il terzo anno consecutivo, T. Rowe Price, che vince anche il premio overall. La società americana, che si caratterizza per una gestione attiva dei portafogli, ha un Parent rating degli analisti di Morningstar positivo, grazie alla solidità del processo di investimento, la capacità di trattenere i talenti e l’attenzione ai costi.

Professionisti
Società

Notizie correlate

Anterior 1 2 Siguiente