HSBC GAM riduce le commissioni dei suoi ETF


A partire dal 7 gennaio 2020 HSBC GAM ha ridotto il total expense ratio (TER) di tre ETF equity a seguito della crescita degli asset e della domanda sempre maggiore di prodotti a gestione passiva da parte degli investitori. In particolare gli ETF coinvolti sono quelli esposti ai mercati emergenti, al Pacifico ex-Japan e all’Europa, che così diventano gli ETF europei con replica fisica a prezzi più competitivi sul mercato, tenendo traccia delle rispettive strategie.

ETF TER precedente Nuovo TER
HSBC MSCI Emerging Markets UCITS ETF (HMEM) 40bps 15bps
HSBC MSCI Pacific ex Japan UCITS ETF (HMXD) 40bps 15bps
HSBC MSCI Europe UCITS ETF (HMEU) 20bps 10bps

Con 40 pb, l'ETF HMEM era uno degli prodotti indicizzati a medio prezzo esposti al MSCI emerging markets, ma con il taglio delle commissioni ha raggiunto un TER inferiore a quello dei suoi principali competitor, come Amundi e Invesco, che hanno rispettivamente un TER di 20 pb e 29 pb.

Questa riduzione del TER segue l’annuncio da parte di HSBC GAM dei suoi piani per il primo semestre 2020 di lanciare otto ETF ESG ed espandere il suo team di 15 dipendenti.

Società

Notizie correlate

Anterior 1 2 Siguiente